Pnrr: Censis e Fondazione Merloni di Fabriano insieme alla Cabina di Coordinamento Integrata post sisma

Censis e Fondazione Merloni di Fabriano insieme alla Cabina di Coordinamento Integrata post sisma. Iniziati una serie di seminari per arrivare a costruire una piattaforma strategico-decisionale che contribuirà a erogare risorse per circa 700 milioni di euro finalizzati al rilancio economico e sociale dei comuni colpiti dal terremoto. Censis e Fondazione Merloni di Fabriano collaborano con la Cabina di Coordinamento Integrata Post Sisma, chiamata a gestire parte del PNRR complementare e a erogare risorse per circa 700 milioni di euro finalizzati al rilancio economico e sociale dei comuni colpiti dai sismi 2009 e 2016. Un segno di attenzione da parte della Fondazione Merloni che, nell’immediato post-terremoto del Centro Italia di cinque anni fa, anche con la collaborazione di altri soggetti economici che operano nell’Appennino, è approdato a uno scenario non previsto inizialmente. “L’idea è quella di costruire una “Piattaforma strategico-decisionale” con il compito di animare il territorio; raccogliere progetti di sviluppo; riorganizzare tali progetti, scomponendoli e ricomponendoli, secondo strategie più ampie di sviluppo territoriale; suggerire (al soggetto erogatore) procedure di erogazione più razionali, omogenee, condivise e facilmente rendicontabili” riferiscono gli organizzatori della Fondazione. Così si è deciso di organizzare una serie di seminari online che rappresentano l’avvio di un percorso, di raccolta e riorganizzazione di progetti secondo una logica di Piattaforma. Dopo quello di mercoledì scorso dedicato a agricoltura, energia e rilancio del territorio con Fabio Melilli presidente della Commissione Bilancio della Camera dei deputati; Giuseppe Peleggi direttore Innovazioni Tecnologiche Coldiretti; Carlo Tamburi direttore Enel Italia; Giuseppe De Rita presidente Censis coordinati da Gian Mario Spacca, vicepresidente della Fondazione Merloni, ci sono in calendario ci sono già altri due appuntamenti. Si potranno seguire con diretta web nel canale youtube. Il prossimo è mercoledì 27 ottobre alle 11:30, sui temi del risparmio e circolazione delle risorse, poi il 3 novembre su tecnologia, cultura e turismo.

m.a.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy