Ferrovia storica e pedemontana, Cna: “Subito un incontro con le istituzioni”

La Cna di Fabriano prende posizione in merito ai recenti sviluppi infrastrutturali che riguardano l’area montana, riferendosi ovviamente alla riattivazione della tratta ferroviaria Fabriano-Pergola in primis e al tanto discusso progetto incompiuto della Pedemontana Fabriano-Sassoferrato. Il Presidente della sede locale dell’associazione Maurizio Romagnoli e il referente Area Montana Marco Silvi vedono con favore la recente riattivazione della tratta ferroviaria storica ma allo stesso tempo insistono sull’assoluta necessità di sviluppare un’offerta turistica adeguata e strutturalmente in grado di coinvolgere ed accogliere i turisti, permettendo loro di visitare i tanti siti di grande interesse che circondano il percorso: “La circolazione di un treno storico con finalità turistiche è senza dubbio uno sviluppo positivo – sottolinea Marco Silvi -, ora che abbiamo ammirato la copertina vogliamo però leggere il libro. Nessun progetto avrà senso se non vi sarà una massiccia e continua interconnessione tra le stazioni e i punti di interesse turistico del territorio, dalla miniera di Cabernardi al Museo della Carta e della Filigrana, passando per il coinvolgimento dei centri storici e la valorizzazione dei sentieri per amanti del trekking e del cicloturismo. Amministratori locali, associazioni e imprenditori dovranno essere i veri protagonisti di questo grande progetto di accoglienza”.

Il Presidente Romagnoli rincara la dose: “Non possiamo e non vogliamo permetterci di sprecare questa occasione, un’altra incompiuta non sarà di certo tollerata. Come Cna siamo assolutamente disponibili a favorire un dialogo tra le varie Istituzioni che sappia poi immediatamente coinvolgere il tessuto sociale e imprenditoriale dei Comuni dell’Area Montana. Abbiamo il dovere di credere fermamente in questo ambizioso progetto ma anche la necessità di conoscere sin da subito le singole caratteristiche del business plan che la Regione ha pensato per lo sviluppo dell’intero iter. Per questo motivo siamo intenzionati ad organizzare un incontro urgente nel quale chiediamo la presenza dell’Assessore Baldelli e dei Sindaci dei Comuni coinvolti, sarà l’occasione per fare definitiva chiarezza sulle reali prospettive presenti e future della tratta ferroviaria storica a scopo turistico e ovviamente anche per ridiscutere lo stato dell’arte della Pedemontana, tema sul quale riteniamo non si possa arretrare di un millimetro circa la richiesta di individuare quelle risorse che possano finalmente consentire l’ormai imprescindibile sblocco dei cantieri”. (Nella foto di repertorio la stazione di Pergola prima dell’intervento di manutenzione effettuato nelle ultime settimane). 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy