Fabriano – Il sindaco: “Preoccupa l’abuso di alcol tra i minori”

I residenti del centro storico di Fabriano alzano la voce e chiedono più controlli contro chi, di notte, non permette a chi vive a ridosso del parco comunale Regina Margherita di dormire. Poi ci sono i vandali che danneggiano i cestini nuovi nei parchi e abbandonano rifiuti in ogni dove segno di una deriva culturale difficile da arginare che prende il sopravvento in piena notte. Il sindaco Santarelli: “Preoccupa l’abuso di alcol tra i minori”.

Nei giorni scorsi, in più occasioni, i residenti hanno contattato le forze dell’ordine per segnalare episodi di vandalismo e ubriachezza al parco. Sugli ultimi episodi si è concentrata anche l’attenzione del sindaco, Gabriele Santarelli: “Stiamo facendo controllare le registrazioni delle videocamere. Quello che dispiace è che per colpa di pochi si diffonde l’idea che i giovani siano tutti irresponsabili. Invece non è così”. Sono tanti a lamentarsi, soprattutto sui social network, per quel che succede in piena notte al parco e nelle vie limitrofe e molti si interrogano: “Dove sono i genitori di questi ragazzini?”. Aumentano, purtroppo, le segnalazioni di vandali e abuso d’alcol. “A preoccupare non sono i danni ai cestini – dice il sindaco – ma l’abuso di alcool da parte dei minori. È necessario che ciascuno si assuma le proprie responsabilità. Il mio appello va soprattutto ai gestori di locali e di supermercati dove sappiamo che si riforniscono facendo fare gli acquisti ad amici maggiorenni che vengono spesso pagati per questo e alle famiglie perchè quello che troviamo nei giardini le mattine del sabato e della domenica è impensabile”.

In questo contesto evitare assembramenti sembra impossibile. “A destare preoccupazione in questo momento – prosegue il primo cittadino – è il dato dei contagi che in alcune aree del Paese sta segnando incrementi che vanno tenuti sotto stretta osservazione e ci fanno capire che quelli che abbiamo di fronte saranno mesi forse più difficili di quelli della scorsa estate nonostante i vaccini perchè la variante Delta è molto contagiosa”. Il sindaco di Cerreto d’Esi, David Grillini: “L’estate porta allegria e spensieratezza tuttavia non dimentichiamo il periodo da cui veniamo e cerchiamo in ogni modo di evitare assembramenti, abbiamo vinto una tappa, ma non la corsa”. Chiesti più controlli con personale in divisa e in borghese.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy