COVID-19, DUE CLASSI IN QUARANTENA A FABRIANO

Fabriano – Sono 652 le persone in quarantena nei cinque Comuni dell’Ambito 10 (meno 79 rispetto a sette giorni fa), di questi 312 sono attualmente positivi con una diminuzione di 90 unità se confrontiamo con una settimana fa. Ci sono, a una settimana dalla riapertura delle scuole di ogni ordine e grado, i primi due casi di positività che hanno fatto scattare il provvedimento di quarantena a tutta la classe. Si tratta di una classe della scuola primaria e una delle medie di Fabriano. Situazione sotto controllo all’eremo di San Silvestro dove, da giorni, i monaci silvestrini sono tutti positivi e in quarantena all’interno della storica struttura sita a Montefano, a pochi chilometri dalla città della carta. Questi gli aggiornamenti di ieri pomeriggio per quel che riguarda l’emergenza sanitaria da Covid-19 nell’entroterra. Nel dettaglio sono 469 le quarantene attive a Fabriano, 47 a Cerreto d’Esi, 31 a Genga, 74 a Sassoferrato e 31 a Serra San Quirico. In tutte e cinque le città si registra ancora una diminuzione di provvedimenti di quarantena, sempre confrontati con una settimana fa: meno 21 a Fabriano, meno 30 a Cerreto d’Esi, meno 4 a Genga, meno 19 a Sassoferrato e meno 5 a Serra San Quirico. Gli attualmente positivi sono 312 di cui: 212 a Fabriano, 27 a Cerreto d’Esi, 17 a Genga, 39 a Sassoferrato e 17 a Serra San Quirico. Anche in questo caso i valori sono in diminuzione. Sei i pazienti che ieri erano ricoverati presso il reparto Covid-19 non intensivo attivo all’ospedale Profili di Fabriano. Due i pazienti al pronto soccorso in attesa di ricovero.

Marche

A una settimana dalla riapertura delle scuole nelle Marche sono già 22 le classi in quarantena – per la positività di almeno uno studente – sul totale di 10.500. Il segmento più colpito, comunica l’Ufficio scolastico regionale, è la scuola secondaria di primo grado, che fa registrare il maggior numero di comunicazioni, rispetto agli altri ordini e gradi; ciò anche se, in realtà, riguardano solo lo 0,51% delle classi di scuola media totali nelle Marche. Valori minimi invece, fa sapere l’Usr, per le superiori (a zero fino a mercoledì nelle province di Ancona, Ascoli e Fermo) per le quali è prevista per ora frequenza al 50% in presenza. Percentuali relativamente basse che si registrano anche nella scuola dell’infanzia, dove in teoria la maggiore “vicinanza sociale” tra i bambini e tra questi e gli operatori potrebbe far pensare a un effetto contrario. Nel conteggio rientrano le classi o sezioni che all’11 marzo sono state considerate perché erano appena entrate in quarantena o erano ancora soggette alla coda di un provvedimento di quarantena dei giorni precedenti e non completato. (Ansa)

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy