PIANO TRIENNALE LAVORI PUBBLICI, INTERPELLANZA DI GIOMBI

Fabriano – Interpellanza protocollata dal consigliere comunale di Fabriano Progressista, Andrea Giombi, inerente i lavori pubblici nella città della carta. Il consigliere evidenzia che “per ben quattro volte in due mesi il Piano Triennale è stato oggetto di lavori tra l’Ufficio Tecnico e Ragioneria, poi l’approvazione da parte della Giunta con parere non favorevole della dirigente espresso in cinque pagine”. Il Piano Triennale deve essere approvato insieme al Bilancio di previsione che ha per scadenza, salvo ulteriori proroghe, il 30 aprile di ogni anno e deve essere pubblicato in Albo Pretorio per 30 giorni dalla data della sua pubblicazione. Giombi sottolinea che quest’ultima operazione ” è avvenuta venerdì 9 aprile e che, pertanto, restando così le cose, non si farà in tempo ad approvare né il Piano Triennale opere pubbliche, nè il Bilancio di previsione entro il 30 di questo mese. Al 14 aprile, oltretutto, il Bilancio di previsione non è stato ancora consegnato ai consiglieri comunali che per legge deve essere dato 20 giorni prima della sua approvazione”. In riferimento alla interpellanza Giombi precisa “che dalla lettura degli atti si evince un procedere della parte politica della pubblica amministrazione in netta contrapposizione alla parte tecnica. Ciò determina, a mio avviso, un pressapochismo che va a discapito della cittadinanza che ha bisogno di fatti e non di proclami. Il piano dei lavori pubblici – prosegue – è un atto di indirizzo fondamentale ed è grave che venga approvato con il parere negativo del Dirigente del settore Risorse e Servizi Finanziari. Forse questo non sarebbe accaduto se il nostro Comune si fosse dotato di un Assessore ad hoc in materia finanziaria, dal momento che il Sindaco, che riveste da quasi un anno tale incarico, ha già numerose deleghe. Accentrare molti incarichi in una singola persona lo ritengo un errore. Il Comune ha molte risorse ma non è in grado di spendere e questo determina una paralisi che va a discapito delle persone”.

L’interpellanza

Oggetto: piano triennale dei lavori pubblici – parere negativo contabile – assenza di un Assessore ad hoc al bilancio ed ai servizi finanziari.

In data 8 aprile 2021 la Giunta Comunale deliberava di approvare la proposta avente ad oggetto lo schema del programma triennale 2021-2023 dei lavori pubblici del nostro Comune (si veda la delibera n. 52 dell’8 aprile 2021, doc. 1);

a pagina cinque della delibera citata veniva così riportato in riferimento ai pareri dei tecnici: “visti i pareri FAVOREVOLI […] in ordine alla regolarità tecnica del responsabile del servizio interessato e del responsabile del servizio ragioneria in ordine alla regolarità contabile, come inseriti nella presente proposta di deliberazione per farne parte integrante e sostanziale”, mentre solo a pagina sette veniva riportato il parere negativo della Dirigente in materia contabile.

Si precisa, infatti, che il parere allegato di regolarità contabile rilasciato dal Dirigente è di parere negativo.

Si porta all’attenzione che l’Ufficio del settore Risorse e Servizi Finanziari per ben quattro volte, prima della formulazione del parere negativo, poneva osservazioni in merito alla Giunta, nello specifico in data 11.02.2021, 15.03.2021, 17.03.2021, 25.03.2021.

Considerato che il parere negativo investe in modo completo la delibera di Giunta sul piano triennale dei lavori pubblici.

Difatti, in tale parere che qui si allega (doc. 2), viene riportata la grave non piena copertura finanziaria degli interventi programmati, nonché la non ragionevolezza nel prevedere coperture dilazionate negli anni per i singoli interventi.

Ad esempio per gli interventi di seguito riportati:

– l’intervento sulla strada comunale di Moscano;

– l’intervento relativo all’adeguamento sismico del complesso scolastico di Albacina;

– l’intervento relativo all’adeguamento sismico del complesso scolastico “Aldo Moro”

– l’intervento relativo alla manutenzione straordinaria della strada comunale Campodiegoli – valico di Fossato;

non viene preventivamente, rileva il parere negativo contabile, fornita una copertura finanziaria integrale per i lavori al momento del loro inizio.

Inoltre, viene indicato il mancato rispetto del principio di coerenza tra il piano dei lavori pubblici con il bilancio di previsione in applicazione del doveroso principio di coerenza con i documenti di programmazione economica che debbono assicurare la dovuta copertura economica degli interventi.

Considerato, inoltre, come risulta dall’allegato F alla delibera n. 52 della Giunta Comunale dell’8 aprile non vengono attuati i seguenti interventi già previsti (doc. 3)

INTERVENTI PRESENTI NELL’ELENCO ANNUALE DEL PRECEDENTE PROGRAMMA TRIENNALE E NON RIPROPOSTO E NON AVVIATI”

Conversione dell’impianto sportivo prima destinato a piscina comunale in palestra polifunzionale

Manutenzione straordinaria dei selciati di via Ramelli, via Cialdini e via Balbo

Edificio sede comunale Ufficio Anagrafe – Riparazione del danno e adeguamento funzionale dell’edificio sito in piazzale XXVI Settembre 199

Manutenzione straordinaria dei giardini pubblici Unità d’Italia – realizzazione sentiero di collegamento e realizzazione opere funzionali e impiantistiche per l’adeguamento dell’arena esistente alle attuali norme di sicurezza

Sistemazione spogliatoi e copertura del Palacesari

Autorimessa comunale di p.le xxvi settembre 1997*piazza xxvi settembre 1997 -lavori di completamento garage esistente e realizzazione di finiture e impianti antincendio

Casa di riposo S.Caterina – sistemazione canna fumaria

Adeguamento sistema antincendio Scuola Media Gentile

Demolizione e ricostruzione edifici pericolanti Foro Boario

completamento ed estensione mediante nuova realizzazione di impianti di illuminazione pubblica

Realizzazione della fase sperimentale della “ciclovia 1” prevista dal piano ciclistico comunale “BICIPLAN 2020” e realizzazione dell’area di sosta breve “kiss &ride” in via dante

Rilevato che non è fatto presente tra gli allegati neppure l’intervento sulla scuola Giovanni Paolo II e non è indicato lo stato degli interventi in corso d’opera, in modo da fornire contezza al cittadino del procedere della pubblica amministrazione.

Infine, rinvenuto che al momento della pubblicazione non era stato pubblicato  “l’ ALLEGATO I – Scheda A (1). PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE 2021 -2023 QUADRO DELLE RISORSE NECESSARIE ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA”.

Tutto quanto premesso, considerato che il parere negativo, si ripete, investe in modo completo la delibera di Giunta che ha ad oggetto “un documento iniziale del procedimento di realizzazione dei lavori pubblici, ma al tempo stesso è l’atto finale di un’attenta istruttoria che si concretizza in un’analisi diretta ad individuare i bisogni della utenza”

si chiede:

Se tale procedere della amministrazione dipenda dalla assenza di un Assessore ad hoc al Bilancio ed ai Servizi finanziari, mancante dal 30.06.2020, ruolo ad interim ricoperto dal Sindaco che attualmente riveste i seguenti ruoli: Sostenibilità ambientale e rifiuti, Verde pubblico,  Frazioni, Servizi alla persona, Informatica, Comunicazione Bilancio e Servizi Finanziari, Controllo di gestione, Partecipate, Ottimizzazione delle risorse, Tributi, Patrimonio comunale ( in condivisione con l’Assessore Pascucci)

Se l’Amministrazione intenda motivare in modo puntuale sulle ampie osservazioni del parere negativo di regolarità contabile e non limitarsi a ritenere, in numero 6 righe, corretto il proprio operato;

Se l’amministrazione intenda rinnovare la pubblicazione della delibera avente ad oggetto l’approvazione dello schema dei lavori pubblici, in quanto l’indicazione errata del parere della Dirigente in materia contabile ha la capacità di indurre in errore il cittadino;

Di capire come mai sia stato omessa la pubblicazione dell’allegato A al momento della prima pubblicazione della delibera;

 

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy