Hotel Janus, oggi l’asta giudiziaria

Il Tribunale di Ancona ha fissato per oggi, alle ore 12, la nuova asta giudiziaria per l’hotel Janus di Fabriano Prezzo base: 2milioni 551mila euro. “L’azienda – si legge nel sito dell’Istituto Vendite Giudiziarie delle Marche – è costituita da beni immobili ad uso albergo-ristorante oltre alle autorizzazioni ed alle licenze necessarie per lo svolgimento dell’attività e beni mobili (arredi, mobili, merci, impiantistica)”. La struttura quattro stelle, sita in via Toti, quartiere Pisane, è composta da un edificio principale e due piccole corti esclusive, una sul fronte ed una sul retro ed all’interno si divide in hall, reception, uffici, bar, 78 camere, ampia sala riunioni, terrazza oltre a locali tecnici e ristorante. L’immobile viene venduto completo degli arredi presenti. Una nuova asta giudiziaria, visto che la precedente è andata deserta, è prevista per oggi e si rifà alla procedura concorsuale/fallimentare numero 29/2010. Andrà avanti fino al prossimo 22 febbraio. L’hotel Janus è uno dei simboli della città della carta. E’ situato in prossimità del centro, è facilmente raggiungibile in auto ed è nato, su intuizione della famiglia Merloni, nel periodo del boom economico e industriale di Fabriano. Nel dettaglio dispone di 11 camere singole, 63 camere matrimoniali e 4 suite, tutte dotate di impianto di climatizzazione, frigobar, telefono, internet wi-fi in zone comuni e servizio in camera. Il centro congressi dispone anche di 5 sale meeting moderne e funzionali dotate di attrezzature tecniche in grado di accogliere da 10 a 350 persone. Tanti gli eventi realizzati nel corso degli anni. Costruito nel 1969 dalla famiglia Merloni, (restaurato completamente nel 2009, pochi anni prima di essere venduto), negli anni d’oro dello sviluppo industriale della città, è stato meta di manager e professionisti del mondo dell’elettrodomestico e non solo provenienti da tutto il mondo. Un altro segno di una Fabriano che non c’è più.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy