Scuole, il punto del sindaco di Fabriano sui lavori in corso

Fabriano – Lavori in corso nelle scuole di Fabriano. Il sindaco, Gabriele Santarelli, fa il punto della situazione in contemporanea all’annuncio dell’affidamento dei lavori di manutenzione del tetto (foto) della palestra della scuola primaria Aldo Moro. “L’attività di recupero del patrimonio immobiliare scolastico della città continua – dice il primo cittadino – e dal giorno d’insediamento di questa Giunta è stato uno degli obiettivi principali”. Sono tanti gli interventi fatti o in corso. E’ stato effettuato il recupero dell’immobile del nido Ciampicali, quartiere Borgo, con intervento di drenaggio dell’acqua e sistemazione del tetto. “L’edificio di nuova realizzazione era inutilizzato e in stato di abbandono. Oggi accoglie i bambini piccoli del nido” sottolinea Santarelli. Si è proceduto, poi, con l’eliminazione dell’amianto dal tetto della scuola primaria Mazzini, via Fabbri, con l’installazione di un impianto fotovoltaico e dalle pareti della palestra della scuola Mazzini con rifacimento degli infissi. “E’ stata effettuata la sistemazione dei marciapiedi limitrofi all’edificio scolastico del Borgo e manutenzione al tunnel esterno di collegamento dove si verificavano allagamenti. Entro l’anno – anticipa – verrà eseguito l’intervento di rifacimento del parquet della palestra. Il lavoro è stato già affidato”. Nell’elenco dei lavori fatti risultano anche la sostituzione degli infissi della scuola primaria Marco Mancini, quartiere Santa Maria, e la sostituzione e l’ammodernamento degli impianti di riscaldamento delle scuole. Capitolo a parte l’adeguamento sismico della scuola media Marco Polo mediante finanziamento ottenuto dalla Regione di 1 milione e 330 mila euro. E’ già stata individuata la ditta che dovrà svolgere i lavori con il trasferimento delle classi, per un totale di circa 300 alunni, in un altro stabile, per il tempo necessario, circa due anni, per effettuare l’intervento. Il via, con molta probabilità, a settembre. Prosegue, infine, l’iter amministrativo per la realizzazione del nuovo plesso della Giovanni Paolo II e della scuola di Marischio attesa, nella frazione, da più di 20 anni.

Pinacoteca

Riapre la Pinacoteca Molajoli. La decisione è stata presa, dalla giunta comunale di Fabriano, a meno di una settimana dall’entrata delle Marche nella zona gialla covid-19. “Sarà una apertura con orario ridotto – annuncia il sindaco, Gabriele Santarelli – che però ci consentirà di riavviare le attività culturali nella nostra città”. Sarà possibile visitare sia la collezione della Casa di Ester che il nuovo allestimento del primo piano con gli arazzi restaurati e la statua di San Pietro Martire di Donatello tornata in città a metà gennaio dopo un lungo lavoro di restauro durato anni che si è svolto a Firenze. “L’orientamento è quello di riaprire nei giorni infrasettimanali, dal martedì al venerdì, in orario pomeridiano. Appena saremo pronti verranno comunicati gli orari ufficiali” spiega il primo cittadino.

Marco Antonini

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy