COVID-19, WHIRLPOOL E ARISTON, TEST PER I DIPENDENTI

Fabriano – Tampone rapido per eventuale positività al Coronavirus anche per i dipendenti della Whirlpool dello stabilimento di Melano di Fabriano. È su base volontaria, i sindacati raccomandano un’ampia adesione. Prima di rientrare a lavoro, dopo la pausa natalizia, anche le tute blu di Fabriano della multinazionale americana avranno la possibilità di aderire allo screening per individuare eventuali contagiati asintomatici al Covid-19. Il tutto entro il ritorno al lavoro previsto, per la stragrande maggioranza, lunedì 11 gennaio. “Ormai da mesi chiediamo alle aziende di farsi carico di operazioni di screening per il monitoraggio della diffusione del Covid-19, richiesta che chiama in causa la responsabilità sociale d’impresa contemplata dalla Costituzione e rivolta a trasmettere maggiore tranquillità e sicurezza alle persone dentro e fuori il luogo di lavoro”, scrivono in una nota congiunta la segreteria territoriale della Fiom e le Rsu dello stabilimento di Fabriano della Whirlpool. Test antigenici naso-faringei, su base volontaria, anche a tutti i dipendenti dei siti produttivi di Ariston Thermo Group. Il controllo, a carico dell’azienda, è stato effettuato nei giorni scorsi, dal 3 gennaio, prima della riapertura prevista subito dopo l’Epifania.

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy