EPISODI DI VANDALISMO, PIU‘ CONTROLLI IN CENTRO

Fabriano – Un altro cestino dei rifiuti è stato divelto sabato notte in centro a Fabriano. Ignoti l’hanno danneggiato all’interno del Parco comunala Regina Margherita. Esplode la protesta sui social per la presenza di giovani in giro senza il rispetto delle misure disposte per evitare il peggioramento della pandemia. Il commento del sindaco, Gabriele Santarelli: “No, non sono stati i cinghiali”. Episodi di vandalismo in centro a Fabriano accadono con una certa frequenza tanto che in più occasioni è stata sollecitata l’installazione di più telecamere di sicurezza anche in prossimità dei parchi. Dell’ennesimo episodio degli incivili in azione al giardino sono state informate anche le forze dell’ordine. I controlli, soprattutto in questo periodo natalizio con nuove restrizioni imposte dal Governo, verranno ulteriormente potenziati con posti di blocco e personale in servizio sia in divisa che in borghese. Sempre i social network, Facebook in primis, raccontano di giovani soprattutto al parco senza il corretto utilizzo della mascherina di protezione e senza rispettare il distanziamento minimo previsto per evitare la diffusione e il contagio da Covid-19. Anche lungo Corso della Repubblica, in più occasioni, alcuni hanno polemizzato per la presenza di persone adulte con la mascherina mal indossata, con il naso scoperto.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy