UNA NUOVA ESPERIENZA

Chi mi conosce sa che a causa “del mio lavoro”, sono sempre stata costretta a rimanere un po’ nascosta perché ancora oggi, nel 2020, ancora esiste chi pensa che rivolgersi ad una figura professionale come la mia significhi necessariamente avere “problemi mentali” da risolvere. Quindi gli atleti di alto livello, i loro sponsor o i loro procuratori, preferiscono che il nostro lavoro rimanga segreto al fine di evitare che qualcuno possa anche semplicemente pensare che quell’atleta sia un debole. Ovviamente (neanche a dirlo) questo accade soltanto in Italia, negli altri paesi è normale che gli atleti di alto livello si affidino a figure come la mia, addirittura risulta strano quando non lo fanno!!

Poi un giorno una piattaforma si interessa di te e del tuo lavoro, e tutta la prospettiva cambia..

Qualcuno ha finalmente capito che lavoriamo per migliorare prestazioni già ottime, che un atleta che pratica un determinato sport già ad altissimi livelli può farlo ancora meglio o farlo liberandosi da tutte quelle paure che inevitabilmente colpiscono un po’ tutti. Decidere di migliorare sotto il profilo mentale e lavorare per farlo non dovrebbe mai essere considerata una vergogna. La completezza, per un atleta, non passa solo attraverso la parte fisica e la parte tecnica, ma anche e soprattutto dal perfetto connubio fra queste due componenti e la parte mentale…per questo lavorare e migliorare costantemente su questo aspetto dovrebbe essere motivo di orgoglio, sia per l’atleta stesso che per il suo staff.

Io personalmente rimango sempre del parere che il regalo più grande che facciamo ai nostri atleti è la consapevolezza che acquistano dei propri mezzi unita alla felicità che ritrovano nel praticare lo sport che amano.

Mara Bellerba

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy