APPROVATO IL BILANCIO 2019, SI TORNA IN UTILE

Fabriano – Elica: crescono i ricavi, si torna in utile e scende l’indebitamento. Buone performance nella seconda parte del 2019 per la multinazionale di Fabriano leader nel settore delle cappe aspiranti. E’ l’esito dell’assemblea dei soci dell’azienda, presieduta da Francesco Casoli, riunita nei giorni scorsi in video conferenza. Mauro Sacchetto è stato confermato Amministratore delegato.

I numeri

Lo scorso anno i ricavi consolidati sono stati pari a 480 milioni di euro, +1,6% rispetto allo stesso periodo del 2018. I conti positivi sono frutto dell’ulteriore crescita delle vendite a marchi propri, +10%. L’Ebitda normalizzato è pari a 45 milioni di euro in aumento del 12,7% rispetto al 2018. L’Ebit normalizzato è pari a 19,6 milioni di euro, sostanzialmente in linea rispetto ai 19,8 milioni di euro del 2018. Il risultato netto di pertinenza del Gruppo è pari a 3 milioni di euro, in significativa crescita rispetto alla perdita di 0,96 milioni di euro del 2018. Se si considerano le minorities per 4,4 milioni di euro, si registra una perdita di esercizio che ammonta a 1.456.645 euro e che l’Assemblea dei soci ha deliberato di coprire mediante utilizzo della Riserva di Utili. Significativo, infine, il calo della Posizione finanziaria netta al 31 dicembre 2019, pari a -47,2 milioni di euro, rispetto ai -56,3 milioni di euro del 31 dicembre 2018. In epoca di Covid-19, intanto, ad Elica si è deciso di non procedere con la distribuzione del dividendo e di confermare Mauro Sacchetto come amministratore delegato; di ridurre il numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione, da 8 a 7, con l’ingresso anche di Giovanni Tamburi in rappresentanza della Tamburi Investment Partners SpA che detiene il 20% di Elica. L’azienda, intanto, è tornata gradualmente a produrre.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy