EARTH HOUR, L’ORA DELLA TERRA: SASSOFERRATO PARTECIPA

Sassoferrato – Il Comune di Sassoferrato partecipa all’iniziativa del WWF, “Earth Hour” 2020, che prevede di spegnere per un’ora un luogo simbolo della cittadina il giorno 28 marzo 2020. Dalle ore 20,30 alle ore 21,30 di sabato 28 marzo verranno spente le luci della Rocca di Albornoz e del relativo parco. “L’ora della Terra”, uno degli eventi più importanti del WWF a livello internazionale, quest’anno non può svolgersi come di solito, con iniziative nelle piazze, ma verrà celebrato con un gesto simbolico in campo energetico ambientale. Il WWF invita le amministrazioni a partecipare per fare sentire la voce di chi ama l’ambiente, la natura e la vita e provvederà a pubblicare l’evento sul proprio sito nazionale.

La scuola

Premiati, lo scorso mese, i ragazzi dell’Istituto Comprensivo Statale di Sassoferrato per la grande e fattiva partecipazione al progetto di educazione ambientale per l’anno scolastico 2018/19. La maggior parte delle classi e quindi degli alunni, infatti, hanno risposto con entusiasmo all’iniziativa, producendo interessanti e creativi elaborati che hanno riscosso il favore della commissione di concorso. Si tratta dei progetti didattici “Scarabeo verde” e “Tree for future”, patrocinati dalla Regione Marche, ideati e promossi dall’ATA Rifiuti della Provincia di Ancona, dall’AATO 2 per la regolazione del servizio idrico integrato e dalla Ludoteca “Riù” e offerti gratuitamente alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I e II grado del territorio della provincia di Ancona. Il progetto in questione legato al concorso “Monster Island”, proposto con lo scopo di attirare l’attenzione sull’attuale problema delle mostruose quantità di rifiuti, in particolare plastici presenti nei mari, prevedeva l’invenzione creazione e realizzazione di un essere marino fantastico che rappresentasse a pieno il grande problema dei rifiuti inquinanti e del loro smaltimento. Ottimo lavoro quello svolto dagli alunni dell’Istituto Comprensivo di Sassoferrato che si sono aggiudicati il Premio “Scarabeo Verde” che è stato consegnato, nei giorni scorsi, con cerimonia ufficiale presso la sala Consigliare sentinate, ad una delegazione di alunni ed insegnanti dell’Istituto Comprensivo locale capeggiati dal dirigente scolastico Dott.ssa Sara Miccione.

L’Assessore all’Ambiente ed Ecologia, Lucio Polverari, ha dichiarando: “Siamo orgogliosi e fieri della sensibilità dimostrata e raggiunta dagli alunni in quanto riteniamo fondamentale formare coscienze ecologiche nei più giovani per garantire un buon comportamento ambientale è necessario porre l’attenzione sull’importanza del comportamento ecologico di ogni singolo individuo e quindi sulle tante piccole eco-azioni poiché sono di essenziale importanza per la salvaguardia dell’ambiente”.

I ragazzi della classe V A del tempo pieno dell’Istituto Brillarelli, che hanno realizzato il progetto del concorso spiegano: “La prima edizione del Concorso Monster Island, ha voluto attirare l’attenzione sul grave problema delle mostruose quantità di rifiuti, in particolare plastici, presenti nei mari che circondano i continenti e che hanno creato ormai le famose “Isole di Plastica” che minacciano il mondo aquatico e stanno sfuggendo di mano all’uomo, con il rischio di portare all’estinzione molteplici forme di vita marina e non solo. Se non modifichiamo i nostri comportamenti, proseguono, tuffarsi in mare sarà un po’ come gettarsi in un cumulo di plastica umida e melmosa! La nostra classe insieme agli insegnanti, ha partecipato con entusiasmo a questo progetto realizzando una nuova specie di Mostro Divora Oceani che abbiamo chiamato RISUCCHIATOR. Siamo convinti del ruolo essenziale che la scuola ha nella formazione di una coscienza collettiva sull’importanza della salvaguardia dell’ecosistema e sulla necessità di agire responsabilmente. Grazie al nostro impegno e con l’aiuto delle nostre insegnanti, abbiamo vinto la Categoria “PREMIO SCIENTIFICO” e un assegno di € 300,00 che utilizzeremo per i nostri lavori futuri.”

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy