UN PROGETTO DA 410 MILA EURO PER LA NUOVA ILLUMINAZIONE DEL CENTRO

Fabriano – Un progetto per la realizzazione della nuova illuminazione pubblica del centro storico di Fabriano dall’importo complessivo di 410mila euro. Amministrazione comunale al lavoro: dopo l’approvazione del progetto di fattibilità tecnico-economica, è stato affidato l’incarico di progettazione definitiva ed esecutiva a un gruppo di tre professionisti di Firenze, Santini, Barresi, Nocciolini. Il progetto andrà a sostituire o integrare l’illuminazione attuale in centro con lampade a led ad alta efficienza energetica. L’impianto sarà telecontrollato e programmabile in maniera flessibile, per creare scenari luminosi a seconda del momento, nell’ottica del risparmio energetico. “Restituiamo alla città la fruibilità visiva di un luogo unico per la sua grande importanza storica e per farla tornare ad essere anche un luogo di incontro serale dei cittadini” dice il sindaco, Gabriele Santarelli. Il progetto del Comune di Fabriano prevede di lavorare anche sui colori, sulla percezione degli spazi e degli edifici anche dal punto di vista cromatico, “esaltando – si legge nella delibera di Giunta – le diverse tonalità naturali degli ambienti, visibili di giorno come di notte, ma in più, dosando opportunamente la luce, anche generare di notte nuove atmosfere e sensazioni, sia per i visitatori, sia per coloro che vivono quotidianamente la città”. In sintesi gli interventi previsti dal nuovo impianto di illuminazione sono: installazione di nuovi corpi illuminanti a led, sulla base delle caratteristiche e delle posizioni definite dal progettista; realizzazione dell’impianto elettrico di alimentazione; installazione di centrali di controllo e trasmissione dati per avere la possibilità di controllo remoto e della programmazione via software delle luci. Dove possibile saranno riutilizzate le condutture già predisposte, minimizzando l’introduzione di nuovi cavi. I corpi illuminanti e le linee dovranno essere collocati a ridosso di cornicioni, nicchie, gronde messi in modo tale da renderli poco visibili e impattanti sulle facciate degli edifici storici. Nei giorni scorsi il sindaco ha comunicato che il presidente del Consiglio della Regione Marche “ha fatto fatto approvare un emendamento al bilancio regionale per finanziare con 30.000 euro la messa in sicurezza del Ponte di San Lorenzo. Un bel regalo. Ringrazio il presidente Mastrovincenzo – commenta Santarelli – per questo segnale di attenzione verso un tema particolarmente sentito in città”.

 

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy