FABRIANO, SPACCIO DI DROGA, DENUNCIATO “BOMBER”

Ininterrotta l’attività di controllo del territorio del Commissariato di Fabriano. Negli ultimi giorni, nell’ambito dei controlli effettuati dalle volanti sono stati controllati due giovani. Nel corso del controllo uno dei due consegnava agli agenti una sigaretta di marjuana. Da accertamenti compiuti emergeva che il “fornitore” era probabilmente un giovane italiano, molto attivo a Fabriano e zone limitrofe, noto nell’ambiente come “Bomber”. Un “fuoriclasse” che però non piazzava gol, bensì riforniva di hashish e marjuana il circondario, agganciando i clienti, tutti molto giovani, sui social network e con whats’up. Al termine di serrati controlli è emerso un quadro tale da far scattare la perquisizione domiciliare, nel corso della quale venivano sequestrati oltre a 40 grammi di hashish e banconote false, anche un bilancino per pesare la sostanza e 400 euro in contanti. Sequestrati anche pc e cellulari. Il giovane è stato denunciato per detenzione e spaccio di stupefacenti e banconote false. Al vaglio degli inquirenti diretti dal Commissario Capo, Fabio Mazza il materiale che conferma la presenza della Polizia di Stato nel contrasto allo spaccio degli stupefacenti e nella tutela dei più giovani dai pericoli connessi. (comunicato stampa polizia Fabriano)

Aggiornamento della redazione

Per l’avvocato Ruggero Benvenuto che assiste il giovane denunciato, “l’unica banconota falsa era palesemente non commerciabile in quanto troppo dissimile da quelle reali, il bilancino rotto e i soldi sono stati rinvenuti nella camera della madre, quindi non nella disponibilità del giovane. Si tratta semplicemente di uso personale”.    (m.a.)

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy