LA CONCORRENZA DELLO STATO METTE IN DIFFICOLTA’ LE CARTIERE

di Marco Antonini

Fabriano – Cartiere in difficoltà, a rischio 100 lavoratori dell’Area Valori. Andrea Casini, Feneal Uil Marche: “Sono tutte maestranze che hanno subìto la concorrenza dello Stato che ha investito nello stabilimento di Foggia. La politica nazionale poteva gestire diversamente questa problematica, l’ennesima, sul Fabrianese, che rischia di peggiorare il clima che si respira da anni per colpa della crisi”. Intanto si è svolta a Fabriano una Commissione consiliare sull’argomento. Allo studio il coinvolgimento dei consigli comunali di Pioraco e Castelraimondo, nel Maceratese, per un’Assise civica unica. Il passo successivo sarà quello di dar vita a una delegazione mista unitaria per andare a parlare con il Fondo americano Bain Capital e al Mise. Il tutto entro settembre-ottobre. Alle Cartiere si naviga a vista. “Sappiamo – riferiscono i sindacati – che l’azienda non presenterà un piano industriale vero e propri perché il settore non è considerato strategico e potrebbe essere ceduto”. L’obiettivo è tutelare i lavoratori dell’Area Valori. In Italia c’è uno stabilimento di troppo di Cartiere e i problemi non sono di facile soluzione. “Proprio per questo motivo – riferisce Andrea Casini, Feneal Uil Marche – vista la difficoltà dell’area Valori che è fatta di alti e bassi e le commesse non sono costanti, la politica avrebbe potuto fare qualcosa di più. Lo Stato avrebbe dovuto investire su Fabriano e non su Foggia col Poligrafico”. A conti fatti una concorrenza vera e propria che rischia di lasciare senza lavoro circa cento dipendenti assunti con contratto a tempo indeterminato in uno dei siti marchigiani. Nei giorni scorsi, intanto, si è tenuta la commissione consiliare, presso la sala Giunta di Fabriano, alla presenza dei sindacati per fare il punto sulla situazione del Gruppo Fedrigoni, in particolare per gli stabilimenti marchigiani di Fabriano, Pioraco e Castelraimondo. “Abbiamo ascoltato i rappresentanti territoriali dei sindacati e le Rsu dei siti produttivi. Dobbiamo fare qualcosa per evitare che la situazione possa degenerare ulteriormente” dice Giovanni Balducci, capogruppo Partito Democratico. Le criticità dell’Area valori delle Cartiere di Fabriano – difficoltà a reperire commesse, per la prima volta ferie in agosto e settimana corta da proseguire fino a fine anno – agitano, ancora una volta, il territorio per il nuovo rischio ecatombe occupazionale.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy