SERRA SAN QUIRICO, RUBATO UN GREGGE DI PECORE

Un furto studiato nei minimi dettagli, niente oro o denaro contante. Nessun appartamento da svaligiare dopo aver forzato la finestra. Stavolta i ladri, professionisti nel vero senso della parola, hanno preso di mira un allevamento e, nella notte tra sabato e domenica, hanno rubato ben 80 animali nelle campagne di Serra San Quirico. A scoprire quanto accaduto, poche ore prima, il proprietario del bestiame che è salito in campagna per dar da mangiare al gregge… ma non l’ha trovato. Nel dettaglio sono state rubate 50 pecore, 15 capre e 15 agnelli. Sul posto i militari della Compagnia di Fabriano per effettuare i primi rilievi. Nella zona non ci sono telecamere e non sarà facile dare un nome e un volto agli autori di questo furto originale vista anche la complessità di riuscire, in poco tempo, a trasferire tutto il gregge su appositi mezzi. La banda, infatti, si è volatilizzata nel nulla con un bottino di 80 capi d’allevamento per un valore di circa 8mila euro. Il sospetto è che si sia trattato di un furto su commissione. Il fatto è avvenuto sabato notte. Ignoti hanno forzato la recinzione e trasferito tutto il bestiame su appositi camion. Poi la corsa verso qualche allevamento lontano, dove nascondere il gregge in attesa della vendita a qualche allevatore. Sono in corso indagini da parte delle forze dell’ordine che hanno effettato diversi sopralluoghi anche a Serra San Quirico cercando di ricostruire quanto avvenuto, in piena notte, nelle campagne dell’entroterra dove i ladri hanno preso di mira pure pecore, capre e agnelli.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy