ANNUAL CONFERENCE UNESCO, IL PROGRAMMA GIORNO PER GIORNO

di Marco Antonini

Fabriano – Tutto pronto per la tredicesima edizione dell’Annual Conference Unesco delle città Creative di tutto il mondo. “La città ideale” è il tema affrontato a Fabriano da oggi, lunedì 10 giugno, a sabato dai quasi 500 delegati. Dopo mesi di riunioni e di fitti lavori in preparazione di questo grande evento che porterà a Fabriano, mercoledì, anche il presidente della repubblica, Mattarella, e il premier, Conte, la città della carta è pronta per questa vetrina internazionale. Si inizia questa mattina, lunedì, alle 10 con l’apertura dei padiglioni della creatività allestiti al Museo della carta, al complesso Le Conce, al cinema Montini, al mercato coperto, in biblioteca. Dalle 14:30 apertura padiglione speciale della fondazione Fedrigoni, dedicato alla carta, con la possibilità di visitare l’archivio e il deposito dei beni storici cartacei: sarà aperto tutti i pomeriggi dalle 14:30 alle 20. Alle 15, all’Oratorio della Carità la prima sessione di lavoro del comitato di coordinamento del network delle città Creative Unesco che ha portato a Fabriano circa 500 delegati di tutto il mondo. Sempre oggi alle ore 17 il via alla realizzazione delle infiorate artistiche del Palio di San Giovanni Battista e alle 18 l’inaugurazione del Padiglione Rinasco, al Palazzo del Podestà, a cura di Francesca Merloni. In primo piano le città del mondo che sono rinate dopo gli eventi traumatici che le hanno colpite. In questo spazio il vicepresidente della fondazione Merloni, Gian Mario Spacca, presenterà i progetti dedicati ai territori dell’Italia centrale colpiti dal sisma degli ultimi anni.

Domani, 11 giugno, le città dell’Orsa, Pesaro, Urbino, Senigallia, Ancona, Macerata, Fermo, Ascoli Piceno e Fabriano, ospiteranno i delegati delle 7 categorie in cui si suddivide il network Unesco. Previsti, dalle 11 alle 19, incontri, workshop e riunioni di lavoro dei delegati: alle 20:15, poi, si collegheranno con il teatro Gentile di Fabriano dove è prevista la serata condotta da Neri Marcorè. Mercoledì avrà luogo la cerimonia d’apertura dell’Annual Conference Unesco alla presenza del presidente della repubblica, Sergio Mattarella e del premier, Giuseppe Conte. Alle 10:45 al teatro Gentile l’assemblea plenaria, tema: “Annual report, opportunità future per il network”. Dalle 11:45 alle 17:30 il forum dei sindaci delle città Creative che si confronteranno sul tema dello sviluppo sostenibile. I lavori saranno aperti da Giuseppe Sala, sindaco di Milano. Giovedì dalle 9 alle 11 spazio all’assemblea plenaria a teatro Gentile. Dalle 11:30 alle 17, nei padiglioni della creatività, sessioni tematiche trasversali “verso la città ideale”. In primo piano la cultura per l’educazione, come stimolare l’innovazione, come promuovere la crescita economica e la imprenditorialità e come potenziare la sostenibilità ambientale. Venerdì la cerimonia di chiusura al gentile con la presentazione della città ospitante della quattordicesima edizione dell’Annual Conference, 2020, Santos, in Brasile. Sabato dalle 10 alle 20 giornata ad Urbino con la visita al centro storico.

Tra gli spettacoli c’è da segnalare un’esibizione musicale questa sera, 10 giugno, alle 22 presso i Giardini del Poio, i 7 eventi culturali di domani, 11 giugno, in contemporanea nelle città dell’Orsa in collegamento con il teatro di Fabriano. Mercoledì alle 19 spazio all’orchestra da camera formata dai musicisti del Teatro alla Scala di Milano che si esibiranno alle ore 19 al teatro Gentile e alle ore 21:45 “Mistico mediterraneo”, musiche della Corsica, a cura di Paolo Fresu, in piazza del Comune. Giovedì alle 15:30 al padiglione Rinasco conferenza di Massimo Cacciari sul tema Umanesimo e città. Giovedì sera alle 21:30 “La musica è pericolosa”, Nicola Piovani in un racconto musicale narrato da gli strumenti che agiscono in scena insieme a parole, opere d’arte e filmati. L’appuntamento è in piazza del Comune. Venerdì dalle 19:30 serata jazz con la partecipazione di Fabrizio Bosso e alle 21:45 Cenerentola tour, Enrico Nigiotti in concerto. Il gran gala di chiusura sabato dalle ore 21 in Piazza del Comune con concerti e fuochi d’artificio.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy