LAVORI PER 700 MILA EURO SULLE STRADE DI FABRIANO

di Marco Antonini

Fabriano – “Per le strade quest’anno spenderemo 700 mila euro, ossia più di quanto si è speso facendo la somma degli ultimi 7 anni”. Così il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli, nell’annunciare una serie di lavori per le vie della città e delle frazioni. Un intervento richiesto da tempo da residenti e automobilisti. Al via anche i lavori di manutenzione straordinaria dei selciati delle strade del centro storico di Fabriano per una spesa complessiva di 200mila euro. A questi si aggiungono 500 mila euro avanzo di amministrazione. “E’ previsto il rifacimento dell’asfalto e dei selciati in alcuni tratti di strada che attendevano da tempo l’arrivo degli operai. Penso a via Raoul Follereau dove i residenti aspettano i lavori da almeno 35 anni” il punto dell’assessore ai Lavori pubblici, Cristiano Pascucci. Cantiere anche in alcuni tratti di via Dante, la trafficata strada che dallo svincolo Fabriano Est sulla SS 76 conduce in centro; in via Delle Fornaci, l’arteria che si trova nella zona industriale dietro alla Stazione ferroviaria lungo direttrice che conduce a Nebbiano e Genga, solo per fare due esempi. I lavori partiranno anche a Serrina, piccola località non lontano da Precicchie e San Giovanni. “Verranno sistemati anche i marciapiedi in alcune zone della città” anticipa Pascucci. L’obiettivo è far partire questi lavori urgenti, importo complessivo 500mila euro da avanzo di amministrazione, entro l’estate.

Per quel che riguarda, invece, i selciati le strade interessate dai lavori, per un importo di circa 200mila euro, sono: via Gioberti, piazza Miliani, Corso della Repubblica, piazza del Comune, via Balbo, piazza Quintino Sella, spiazzi San Nicolò e via Cavour, tutte nel cuore di Fabriano. Resta fuori la trafficata via Cialdini, quella che dal Borgo ti permette di arrivare a San Nicolò e poi in piazza Garibaldi, sede del mercato del sabato, il cui intervento è previsto, comunque, a breve. In queste vie, dopo il maltempo dell’inverno, la pavimentazione è risultata notevolmente deteriorata e le operazioni di sgombero neve hanno creato avvallamenti e buche. Gli interventi previsti dal progetto prevedono il rifacimento della pavimentazione ammalorata e il miglioramento della raccolta delle acque meteoriche. E’ prevista la rimozione dei vecchi selci in porfido e del loro piano di appoggio con sabbia e cemento.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy