POLITECNICA A FABRIANO, “ARCHITETTURE, PROCESSI E TECNOLOGIE INDUSTRY 4.0”

Avrà inizio il 18 gennaio, presso la sala assemblee della Fondazione Carifac, il Corso di perfezionamento in Architetture, Processi e Tecnologie Industry 4.0, organizzato dalla Facoltà di Ingegneria della Politecnica delle Marche. Il Corso ha lo scopo di realizzare un percorso didattico ai fini del perfezionamento scientifico e dell’alta formazione permanente per formare risorse pronte a raccogliere le sfide dell’industria del futuro. Gli obiettivi formativi del Programma di Perfezionamento rivestono un carattere fortemente interdisciplinare che va dall’informatica di fabbrica, alla Lean Manufacturing, dall’automazione industriale, alle tecnologie di base abilitanti per applicazioni Industria 4.0. Le ultime lezioni verteranno sulla normativa per la sicurezza nei luoghi di lavoro e sulle agevolazioni previste dalla legge in questo particolare settore industriale. Tale interdisciplinarietà deriva dalla particolare complessità che l’implementazione di soluzioni 4.0 comporta. In particolare si vuole spiegare le origini della moderna rivoluzione industriale (Industria 4.0) per comprendere meglio le potenzialità di un “manufacturing” del futuro nuovo, avanzato, intelligente e sostenibile, introducendo così, in modo organico e sistematico, gli elementi costituenti la quarta rivoluzione industriale al fine di fornire conoscenze concrete agli studenti per aumentare l’efficienza dei processi industriali e dei sistemi produttivi.

La prima lezione verterà su “La digital Trasformation”, ovvero l’insieme di cambiamenti prevalentemente tecnologici, culturali, organizzativi, sociali, creativi e manageriali, associati con le applicazioni di tecnologia digitale, in tutti gli aspetti della società umana. Il Corso è stato pensato e promosso in sinergia con le aziende e il sistema economico del territorio, Tutto questo, poi con la possibilità per i corsisti di sperimentare l’applicazione concreta del Lean Production presso le più affermate aziende italiane specializzate nel settore. Nella partnership figurano infatti insieme a Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, Federazione Ingegneri Marche, Confindustria Marche Nord, Ordine degli Ingegneri di Ancona anche importanti gruppi marchigiani come Ariston Thermo Group, Faber, Esisoftware, Visioning, Considi e Ask Industries. Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato il Preside della Facoltà di Ingegneria dell’Univpm, Marco D’Orazio, il Direttore DIISM e Coordinatore del Corso Maurizio Bevilacqua, il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana Marco Ottaviani, il presidente dell’ordine degli Ingegneri di Ancona Alberto Romagnoli e i docenti Gabriele Comodi e Nazzareno Bordi della Facoltà di Ingegneria.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy