QUADRILATERO, TERZONI: “A FINE MESE DELIBERA, ASTALDI NON HA PIU’ SCUSE”

“La riunione tecnica pre-CIPE ha sciolto qualsiasi problema sui lavori sulla SS76 e sui lotti 3 e 4 della Pedemontana. A fine mese ci sarà il via libera dal CIPE con il varo della delibera. Ora Astaldi non ha più scuse, i lavori possono andare avanti”. Così Patrizia Terzoni, vicepresidente della Commissione Ambiente della Camera, sulle conclusioni della riunione romana. “Finora ho ascoltato molti attacchi sterili – specifica – spesso privi di fondamento sul ruolo del governo in questa vicenda, quando il fulcro di ogni problema è la crisi di un’azienda privata che ora con il concordato si cerca di risolvere. Noi badiamo ai fatti e a risolvere problemi, e questo per il territorio appenninico indubbiamente lo è. Ereditiamo dal passato gestioni pessime sulle infrastrutture italiane e, come detto, anche improvvide scelte di Astaldi fatte fuori dal paese che hanno generato una crisi aziendale che rischiava di trascinare nel baratro anche tante imprese sane coinvolte nei subappalti. Chiaramente, considerata la situazione, rimarranno molte questioni da risolvere. Il Governo del Cambiamento però guarda alla sostanza difendendo gli interessi del territorio e dei cittadini per i provvedimenti di sua competenza, come nel caso del CIPE”.

Il sindaco su Facebook

“La riunione preparatoria del CIPE ha portato sul tavolo tutte le questioni aperte sulla variante per i lavori della Statale 76 e per le varianti per la Pedemontana Fabriano- Muccia. A fine mese verrà emessa la delibera che sbloccherà le 3 varianti. Un piccolo passo che però come detto più volte non rappresenta la soluzione del problema”. Così il sindaco, Gabriele Santarelli.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy