GIOVANE ARRESTATO A ORTE, VIAGGIAVA VERSO SASSOFERRATO CON LA DROGA

Orte – Pusher residente a Sassoferrato arrestato a Orte mentre, in compagnia di un amico stava salendo da Napoli dove aveva acquistato 1,1 kg di sostanza stupefacente che sarebbe dovuta arrivare sul mercato fabrianese dellaa droga. N. P. le sue iniziali, 27 anni, nato a Napoli e residente a Sassoferrato, è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio. M.M., 30 anni, romano ma da tempo residente vicino Sassoferrato, al volante di un’Audi A3, è stato denunciato. La sua posizione è ancora al vaglio delle forze dell’ordine.

E’ l’ultima operazione dei carabinieri della stazione di Orte che ieri sera, 12 settembre, hanno fermato l’auto sospetta poco dello svincolo autostradale che porta in Umbria e, quindi, anche a Fabriano. Il trentenne alla guida dell’auto non ha potuto evitare il posto di blocco, così, in un attimo, il passeggero è riuscito a nascondere la droga nel cruscotto della macchina. I carabinieri, insospettiti dalla loro agitazione, dopo aver fatto il controllo dei documenti hanno effettuato una perquisizione che ha permesso di rinvenire la droga. Un chilo e centocinque grammi di stupefacente sono stati così sequestrati. La droga era destinata al Fabrianese. Da tempo, infatti, i due soggetti erano attenzionati anche dai carabinieri della Compagnia della città della carta. Il passeggero è stato così arrestato per detenzione ai fini di spaccio visto che ha dichiarato di essere lui il possessore della droga e trasferito nel carcere di Viterbo. Il conducente, invece, per il momento è stato solo denunciato. Nei prossimi giorni le indagini proseguiranno a Fabriano: i militari cercheranno di sapere qualcosa di più sul commercio illegale della droga nel comprensorio convocando in caserma gli assuntori della zona. Particolari utili si potranno avere dal cellulare del giovane arrestato dove, con molta probabilità, sono memorizzati alcuni dei suoi clienti.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy