NELLA ZONA INDUSTRIALE CON IL KIT DA LADRO, DUE DENUNCIATI A FABRIANO

Fabriano – In piena notte nella zona industriale in prossimità dello svincolo Fabriano Est: due 30enni residenti a Foggia sono stati denunciati dai carabinieri per possesso di armi e strumenti atti ad offendere. In auto avevano il bazar del bravo ladro: guanti e passamontagna erano appoggiati sul sedile posteriore mentre sotto al vano della ruota di scorta, nel portabagagli, c’era di tutto. Rinvenuti e sequestrati: cacciaviti, tronchesi, una ventosa tagliavetro, due piedi di porco e una radiolina per comunicare con altri complici. La perquisizione all’auto di grossa cilindrata è scattata nei giorni scorsi, in piena notte, nel corso dei controlli previsti dalla Compagnia di Fabriano per arginare furti e spaccio. La macchina procedeva, con fare sospetto, nella zona industriale di via Casoli, non lontano dalla SS76-svincolo Fabriano Est, un’ottima via di fuga in caso di furto. Quando i due a bordo hanno visto la pattuglia hanno fatto di tutto per eludere il controllo, ma non ci sono riusciti. L’inseguimento è durato diverse centinaia di metri, poi l’auto è stata fermata ed è scattata la perquisizione che ha permesso ai militari di ritrovare il kit da ladro. Il sospetto è che i due stavano pianificando un raid tra fabbriche e negozi. Già noti per precedenti specifici, sono stati denunciati. Le indagini vanno avanti e non sono esclusi altri provvedimenti. (immagine di repertorio che si riferisce a un precedente controllo dei carabinieri)

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy