In evidenza

I PICCOLINI DELL’ASILO DI VIA PETRARCA AL PRIMO PIANO, GENITORI PREOCCUPATI

Fabriano – In attesa del nuovo anno educativo nella nuova sede di via Ciampicali, nel quartiere Borgo, gli alunni del nido Giro Girotondo di via Petrarca, chiuso d’urgenza due settimane fa perchè l’indice di vulnerabilità sismica è troppo basso, sono al primo piano dell’ex palazzo del Tribunale di Fabriano. “Giocano in due stanze piccole, senza possibilità di uscire in uno spazio verde. Appena terminati i lavori saliranno al primo piano dello stabile, le attività  riprenderanno, ma in caso di emergenza, le educatrici devono fare anche le scale con i piccoli in braccio per l’evacuazione. Non stiamo sereni. A tutto ciò abbiamo perso anche il senza servizio mensa e nanna”. E’ la protesta dei genitori dei piccolini dell’asilo Giro Girotondo che, tramite le rappresentanti di classe, Serena Mauriello, Consuelo de Amico e Giorgia Tiz lamentano le perplessità sulle scelte effettuate dall’Amministrazione comunale. I lavori, intanto, proprio nell’ex Fermi vanno avanti e termineranno la prossima settimana, con un po’ di ritardo, per problemi burocratici. I genitori evidenziano come “i nostri figli non hanno spazio per fare attività e in questo mese di maggio, quando fioriscono i progetti educativi nello spazio verde di ogni asilo, è stata decretata la morte delle attività. I bambini, 24 in tutto, non frequentano adesso l’asilo, ma sono parcheggiati – riferiscono – con tutte le conseguenze negative del caso”.

I rappresentanti, infatti, sottolineano, come molti bambini “piangono e non vogliono più andare al nido perchè non riconoscono i loro spazi. A questo si aggiunge poi lo stress dell’orario, non più fino alle 7,30 alle 18, ma con pausa pranzo per cui siamo costretti ad andare a prenderli, farli mangiare a casa e poi riportarli”. Un problema da risolvere perchè “per un bambino di questa fascia di età – spiega Giorgia Tiz, mamma e ostetrica – la routine è fondamentale, dà sicurezza”. I genitori chiedono una soluzione diversa, come potrebbe essere quella di anticipare a questo mese l’ingresso alla struttura di via Ciampicali.

Della vicenda se ne sta occupando l’assessore Cristiano Pascucci. “L’ingresso nei locali dell’ex Tribunale è slittato alla settimana prossima per problemi burocratici. L’indice di vulnerabilità dello stabile è superiore a 0,61, come da normativa e la struttura è sicura. Stiamo intervenendo – dichiara – anche in via Ciampicali dove troverà spazio, da settembre, in via definitiva, l’asilo di via Petrarca. Ci stiamo concentrando intanto sulle perdite d’acqua che creano umidità e i lavori proseguono”.

Dal nostro archivio, il punto del sindaco, Santarellihttps://www.radiogold.tv/?p=33265

Marco Antonini