PIU’ CONTROLLI E TELECAMERE SULLA SS76

Potenziare i controlli sulla SS76 con l’installazione di telecamere di sicurezza in grado di monitorare in tempo reale la situazione nell’unica strada vera e propria che collega Umbria e Marche. E’ quello che chiedono i cittadini spaventati dai furti. Solo nelle ultime due settimane, infatti, i ladri sono anche riusciti a rubare due automobili, una parcheggiata in garage e una davanti casa, in via Serraloggia e in via Quasimodo, oltre che smurare una cassaforte e rubare in diversi appartamenti della città. “Servono investimenti – chiede Davide Muratori, Comitato Sveglia Fabrianesi – per potenziare gli occhi indiscreti sulla 76 e su tutti gli accessi alla città. Nella principale strada di collegamento dell’entroterra vanno posizionate telecamere che segnalano in tempo reale chi circola”. Da tempo, infatti, i furti avvengono, periodicamente, tra Fabriano e Gualdo Tadino, in Umbria. Da qui la richiesta di potenziare i controlli sul Valico. “Da Campodiegoli allo svincolo di Fossato di Vico – conclude Muratori – non ci sono vie di scampo: più controlli in questo tratto sarebbe un ottimo deterrente per i ladri”. Le telecamere, invocate da anni, sono un argomento molto sentito dalla popolazione tanto che, più di una volta, l’Amministrazione comunale ha ribadito di studiare, l’anno prossimo, l’installazione di nuove telecamere. Intanto l’allarme furti è diventato uno degli argomenti più trattati in città. Tra le soluzioni quella dell’attivazione del servizio di buon vicinato proposta dalla Lega Nord.

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy