PENSIONI, SCIOPERI NELLE AZIENDE METALMECCANICHE DELLA PROVINCIA

La mobilitazione contro la finanziaria e la legge Fornero è iniziata con gli scioperi proclamati dalle RSU delle Aziende metalmeccaniche della provincia di Ancona, anche in preparazione della manifestazione della CGIL di domani, 2 dicembre, a Roma. Mercoledì 29 novembre hanno scioperato per 2 ore i lavoratori della Whirlpool di Melano, nel Fabrianese, con un’altissima adesione. Ieri, giovedì 30 novembre, volantinaggi davanti i cancelli della CNHi e Caterpillar Jesi. Oggi, venerdì 1 dicembre, i lavoratori della CNHi e Caterpillar Jesi sciopereranno due ore e si ritroveranno tutti in presidio e in assemblea dalle 9:30 alle 11:30 davanti i cancelli della CNHi . Sempre oggi sono previste due ore di sciopero alla Fincantieri Ancona, CRN Ancona, Pieralisi Maip Jesi, Meccanica Generale Jesi, Bora Moie, Elica Cerreto D’Esi, Aristonthermogroup Osimo, FIME (Elica) Castelfidardo, SKG Camerano, Elica Mergo, Aristonthermogroup Genga, Artistonthermogroup Cerreto, 4 le ore di sciopero previste alla Luna Quinto di Osimo. Invece all’Aristonthermowatt di Arcevia sciopero di tutto il turno notturno di venerdì e dei due turni comandati per il sabato. A tutto questo si aggiunge lo sciopero degli straordinari e delle flessibilità proclamate a livello Nazionale dalla FIOM per l’intera giornata di sabato 2 dicembre in occasione della manifestazione CGIL.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy