POVERTA’, UNA SETTIMANA DI RIFLESSIONE IN CITTA’, ARRIVA IL PRESIDENTE CEI

di Marco Antonini

Una settimana di riflessione sulle povertà, da quella scaturita dalla mancanza del lavoro alle emergenti, come la solitudine, il bullismo, la violenza sulle donne. Il vescovo di Fabriano-Matelica, monsignor Stefano Russo ha ideato, insieme agli uffici diocesani di Pastorale Giovanile, Caritas, Pastorale del Lavoro e Migranti, una serie di appuntamenti per fermarsi a pensare a ciò che accade a chi a chi è vicino. “Povertà e Misericordia” è il titolo dell’evento che inizierà venerdì 24 novembre e terminerà il giorno 30. Ai quattro appuntamenti diocesani, si aggiungeranno tanti incontri parrocchiali per andare ad approfondire meglio il tema.

Tutto nasce a seguito dell’istituzione di una Giornata mondiale dei poveri indetta da Papa Francesco al termine de Giubileo straordinario della Misericordia, che si celebra, per la prima volta, il 19 novembre 2017. E’ lo stesso Pontefice a spiegare il senso di questa Giornata. “Conosciamo la grande difficoltà che emerge nel mondo contemporaneo di poter identificare in maniera chiara la povertà. Eppure, essa ci interpella ogni giorno con i suoi mille volti – ha spiegato Bergoglio – segnati dal dolore, dall’emarginazione, dal sopruso, dalla violenza, dalle torture e dalla prigionia, dalla guerra, dalla privazione della libertà e della dignità, dall’ignoranza e dall’analfabetismo, dall’emergenza sanitaria e dalla mancanza di lavoro, dalle tratte e dalle schiavitù, dall’esilio e dalla miseria, dalla migrazione forzata”. Così la Diocesi di Fabriano-Matelica si è messa in moto, in un territorio dove la parola crisi e povertà è ampiamente conosciuta, per studiare una serie di eventi. “Raccogliamo volentieri, come comunità diocesana – ha detto monsignor Stefano Russo – questo invito preparandoci a farlo quel giorno, in modo particolare, nelle nostre parrocchie, attivando momenti di preghiera e di animazione. La povertà è uno dei “luoghi” privilegiati verso cui siamo chiamati a farci prossimi. In tale direzione vanno alcune iniziative che in questo mese abbiamo voluto raccogliere sotto il nome di “Povertà e misericordia” e che si concluderanno il 30 novembre con l’incontro pubblico, in Cattedrale, con il Cardinale Gualtiero Bassetti, Presidente della Cei. Abbiamo cura a promuovere bene questi momenti quali occasioni privilegiate, per la nostra Chiesa particolare, di riconoscersi, in unità con “Pietro” in una comune e condivisa missione di misericordia”.

Si inizia venerdì 24 novembre, alle ore 21,15, presso il teatro San Giovanni Bosco con “Mi Amo”, lo spettacolo realizzato per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Scritto e diretto da Serena Mastrosimone e Gino Matrunola della Compagnia Teatrale Antigone, vede sul palcoscenico cinque sedie uguali in maniera scomposta. Cinque racconti di vita vera. Verità nascoste e celate per paura delle conseguenze. Violenze subite, umiliazioni, lacrime e ricordi forti. Una sola via d’uscita: raccontare. Immagini rafforzate attraverso la presenza della danza in scena che riporta al momento preciso ed alle emozioni vissute in quei momenti annebbiati. Storie quotidiane, di cronaca rosa, del passato e del nostro oggi. Donne in silenzio e donne coraggiose. Costo biglietto: € 13,00; bambini fino a 10 anni: € 7,00. Sabato 25 novembre, invece, è il giorno dedicato alla Colletta Alimentare, ventunesima edizione, in tutti i supermercati della città. Mercoledì 29 novembre, al teatro San Giovanni Bosco, arriva “D.N.A.” lo spettacolo che affronta il tema del bullismo con la Compagnia TAG #Teatro#Abruzzo#Giovani. I migliori attori under 30 della scena italiana segnalati dalla critica, provenienti dall’Accademia Nazionale Silvio D’Amico e dal Centro Sperimentale di Cinematografia, insieme per l’allestimento del testo cult sul “BULLISMO” (rappresentato dagli studenti dei college di tutto il mondo) dell’acclamato autore inglese Dennis Kelly! Con Giulia Gallone, Massimo Leone, Andrea Carpiceci, Ilaria Camplone, Giorgio Sales, Andrea Palladino, Massimo Sconci, Alessandro Blasioli, Luca Molinari, Martino Loberto, Zoe Zolferino. Regia Antonia Renzella, in collaborazione con Canova 22 Roma, è sostenuto da AGIS- Scuola & Perdonanza Celestiniana. Lo spettacolo sarà in programma anche per le scuole la mattina del 28 e 29 novembre. Costo biglietto: € 10,00; bambini fino a 10 anni: € 5,00. Giovedì 30 la conclusione con il Cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e Presidente della Conferenza Episcopale Italiana. Alle ore 18, presso la Cattedrale San Venanzio, incontrerà clero e fedeli e terrà una relazione su “Poveri e ultimi, tesoro vivente della Chiesa”. Poche ore prima, in mattinata, Bassetti guiderà il ritiro del clero all’eremo di San Silvestro. “Il nostro obiettivo – ha detto don Marco Strona, direttore Caritas Diocesana – è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica su un argomento importante e diffuso come quello delle povertà che tocca da vicino anche il nostro comprensorio. Tutte le realtà diocesane sono state coinvolte per manifestare la prossimità della Chiesa vicino a chi ha bisogno”. Solo nel 2016 la Caritas Diocesana ha assistito 750 famiglie per un totale di più di 3000 persone.

 

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy