PROCEDURA DI MOBILITA’

“Nell’incontro Ministeriale di oggi, 23 ottobre, sulla Vertenza Tecnowind le organizzazioni sindacali hanno ribadito la necessità che tutti facciano la propria parte. E’ stato chiesto con forza alle Istituzioni (Ministero e Regione) di trovare formule per il reperimento di Ammortizzatori Sociali ulteriori rispetto a quelli ordinari in scadenza il 17/12/20017.Sono state date disponibilità ad intervenire da parte del Mise e Regione, anche alla luce di novità che potrebbero emergere in Legge di Stabilità. A fronte di questo le organizzazioni sindacali hanno chiesto all’Azienda di rinviare ulteriormente l’apertura della procedura di mobilità, già annunciata lo scorso 11/10, poi ritirata in seguito a pressioni congiunte e comunque di non procedere prima di aver dato modo alle Istituzioni e ai sindacati di poter confrontarsi con i soggetti rimasti interessati a rilevare la Tecnowind. L’Azienda ha dichiarato di non poter più aspettare ad avviare la mobilità già da domani, 24/10, dando disponibilità, dietro forti pressioni sindacali e a generiche disponibilità Istituzionali, a ritirarla in caso sopraggiungano novità su ulteriori strumenti.Il tavolo sarà riaggiornato i primi di novembre, dopo la presentazione del piano concordato.” Lo ribadiscono, in una nota, i sindacati Fim, Fiom e Uilm.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy