GIORNATA FAI D’AUTUNNO, PORTE APERTE A SASSOFERRATO

Per ricordarci di “salvare l’Italia”, dopo le belle “Giornate di Primavera” , il Fondo Ambiente Italiano (FAI) organizza la “Giornata Fai d’Autunno”, domenica 15 ottobre. L’occasione di visitare luoghi belli. non sempre aperti al pubblico, accompagnati da eccezionali ciceroni. La delegazione Fai di Fabriano – Sassoferrato – Genga ha scelto di aprire le porte della Chiesa di Santa Teresa d’Avila di Sassoferrato. “Piccolo gioiello del barocco marchigiano del ‘600 – commenta il capogruppo della delegazione Rosella Quagliarini – incastonato all’interno del complesso storico-monumentale seicentesco di Palazzo Merolli, ovvero il Palazzo degli Scalzi. Conserva pregevoli tele del XVII secolo come il dipinto dell’Ultima Cena e, nell’abside, risalta il coro ligneo scolpito ed bellissimo Crocefisso del XVIII secolo. Emerge, inoltre, il Cristo Risorto, preziosa statua in legno d’olivo dorato, rara testimonianza di scultura lignea barocca”

Un appuntamento speciale “che, non a caso, si chiama “Dal piccolo cielo dell’Anima, all’acqua di fonte della devota Bellezza”- aggiunge l’assessore sentinate alla cultura Lorena Varani – perché il Palazzo degli Scalzi, è sede, fino al 5 novembre, della prestigiosa mostra “La Devota Bellezza”. La mostra dedicata al pittore seicentesco Giovan Battista Salvi detto “il Sassoferrato”. 

Le visite sono a cura dei liceali della sede sentinate e fabrianese del Liceo Scientifico “Volterra”, del classico “F.Stelluti”, dell’ artistico “E. Mannucci”, dell’Istituto Turistico “A. Morea” di Fabriano. I professori coinvolti sono  Silvia Caldarigi, Eleonora Loretelli, Marina Bordi, Maria Teresa Ciculi, Walter Bernardini. Previsto anche visite in lingua inglese. Indirizzo: Palazzo degli Scalzi, via Antonio Gramsci, 11 – Domenica 15 ottobre: 09:30 – 12:30 / 15:00 – 18:00

Foto Tiziano Ciocci

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy