10 CANDELINE PER RISTORART, LA FESTA BENEFICA A SAN DONATO

L’Azienda Ristorart festeggia il 5 agosto i suoi 10 anni di attività con una cena di beneficienza finalizzata alla raccolta di fondi destinati alla ristrutturazione della chiesa di San Donato. Stamattina alla conferenza stampa (FOTO) indetta per presentare l’evento erano presenti entrambi i titolari della Ristorart, Fabrizio Palanca e Simone Chiodi, da anni impegnati in questa causa non solo su carta, ma da veri e propri leader del loro staff. “Con le 10 candeline festeggiamo quello che per noi è un grande successo, una strada intrapresa dal nulla dopo varie vicissitudini professionali andate male, ripartendo da zero, grazie all’appoggio della famiglia Merloni con il contributo della quale è nata questa azienda. – afferma Palanca. – La scelta di una cena di beneficenza alla parrocchia di San Donato non è casuale: parliamo di un paese fortemente segnato dalla recente, prematura scomparsa di Angelo Tini, che ha il forte bisogno di un segnale di rinascita. Il paese è di chi ci vive, è nostro e noi tutti abbiamo il dovere di farlo vivere!”.

La serata di festa, battezzata come “Cena sotto le stelle”, comincerà il 5 agosto alle 18 e 30, allietata dal suono delle bande di Fabriano, Matelica e Sassoferrato unite per la causa e si concluderà con uno spettacolo previsto per il dopocena presentato ed animato da Paolo Notari, Susanna Amicucci ed Annamaria Mazzini in arte Mina, con la regia di Sabino Morra: “Un’occasione di ripresa che ci auguriamo venga colta da più persone possibile. Noi con il nostro servizio di catering siamo pronti a riceverne almeno 400.”- Dichiara Fabrizio Palanca. “La nostra attività di catering è un po’ come un’attività di alta sartoria, sempre pronta a cucire su misura l’abito in funzione della persona e dell’evento. Ad oggi lavoriamo anche per Cinecittà, impegnati nella gestione del catering per la troupe di serie tv famose ed attori, che ci porta a gestire dai 750 fino ai 1200 coperti al giorno in giro per l’Italia, mole di lavoro distribuita sulle spalle in primis nostre, e poi dei nostri 45 dipendenti totali a pieno regime.”- dichiara Simone Chiodi manifestando la salute piena di cui gode l’Azienda, che da 700/800mila euro annui di fatturato di qualche anno fa è riuscita a raddoppiarlo, grazie anche alle collaborazioni con la Famiglia Bernabei e con la società Lux Vide.

Presenti alla Conferenza anche l’Assessore alla Cultura ed al Turismo Ilaria Venanzoni ed il Sindaco. “Il percorso di Ristorart – dichiara Gabriele Santarelli – mi sta particolarmente a cuore perché per anni ha permesso di lavorare anche il sottoscritto, tra l’attività di cameriere di sala e quella di tecnico della Comunità Montana. Sono fermamente convinto che i successi non vengano mai a caso, e la Ristorart si è guadagnata la sua posizione, divenendo un punto di riferimento importante nel settore. Questa cena è altrettanto importante, un segno di rinascita che dobbiamo assolutamente cogliere, per una nobile causa!”.

Paola Rotolo

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy