REVAIVOL’70, CHE SUCCESSO IN CENTRO STORICO! VENERDI’ ARRIVA IL MINISTRO

Il centro storico di Fabriano continua ad attirare visitatori da tutta le Marche e non solo. Nell’ultimo weekend, complice la quinta edizione di Revaivol’70, il festival vintage della città della carta, quasi 10mila persone hanno frequentato, da venerdì a domenica, anche per solo pochi minuti, Corso della Repubblica. L’originalità dell’idea, specialità gastronomiche locali, la musica di qualità con tantissimi appassionati e nostalgici degli anni d’oro hanno permesso la riuscita della manifestazione organizzata dall’associazione omonima e da Radio Gold. Domenica sera, in occasione del gran finale, centro gremito per il karaoke e per la Notte Gold che ha portato a Fabriano lo spettacolo della band “Abba Dream Tribute ‘70”. Giovani e non hanno raggiunto il salotto fabrianese per eccellenza con abbigliamento e acconciatura d’epoca. L’appello degli esercenti è quello di continuare su appuntamenti di richiamo per permettere alla città di valorizzarsi ancora di più e di riuscire a promuovere, in ogni evento, il patrimonio storico e artistico da visitare. Il turismo, quindi, come occasione di crescita per Fabriano.

Il ministro Franceschini a Fabriano

Anche la Fondazione Merloni lavora su questo filone. In concomitanza con la presentazione del progetto “Rinasco, le Città creative per l’Appennino”, arriverà in città il ministro per i Beni Culturali e Turismo, Dario Franceschini L’esponente del governo Gentiloni sostiene, infatti, l’impegno delle Città Unesco per la rinascita innovativa e sostenibile dell’Appennino. L’appuntamento è per venerdì 21 luglio alle 10,30 all’Oratorio della Carità. Dopo i saluti del sindaco Santarelli è previsto l’intervento del governatore delle Marche, Luca Ceriscioli, di Francesco Merloni e di Irina Bokova, direttore generale Unesco. Alle 12,30, presso la Pinacoteca, inaugurazione della mostra “Tavola Aurea” dell’artista Rossella Vasta. Con Unesco si guarda al futuro. Nel 2018, infatti, Fabriano ospiterà l’opera Amore e Psiche di Antonio Canova proveniente dal Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo. L’idea di Francesca Merloni si propone di riunire l’originale con la copia lignea rinvenuta intatta sotto le macerie a San Ginesio e si inserisce nell’ambito delle iniziative messe in campo dalla Fondazione Aristide Merloni per la ricostruzione delle aree dell’Appennino colpite dal terremoto, che saranno illustrate nei prossimi giorni a Portonovo occasione della riunione del Comitato Scientifico, presieduta da Enrico Letta.

Anche l’Amministrazione comunale è a lavoro su questo fronte. Sono partiti, infatti, gli interventi di manutenzione ai Giardini Regina Margherita. L’area giochi era al buio da più di un mese. Giovedì 20 luglio, alle ore 18, intanto, il sindaco Santarelli e l’assessore alle Politiche giovanili, Barbara Pagnoncelli, hanno invitato giovani e associazioni a un incontro che si svolgerà presso il Complesso Monumentale San Benedetto per rilanciare le politiche giovanili nel territorio.

Marco Antnini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy