IL PALIO VERSO IL GRAN FINALE, STASERA ARRIVANO ‘I MONELLI’

Centro storico gremito, ieri sera, giovedì 23 giugno, per la Sfida degli Arcieri. Porta del Borgo ha avuto la meglio sulle altre tre, Cervara, Piano e Pisana davanti a un pubblico di appassionati che sono stati in centro fino a mezzanotte per il verdetto finale. Il conto alla rovescia per il gran finale di domani è iniziato. Oggi due appuntamenti importanti: l’infiorata dei ragazzi in Cattedrale e il Palio del Monelli. “Abbiamo voluto avvicinare i giovani all’infiorata – ha detto il presidente dell’Ente Palio, Paolo Mearelli –  e ci siamo riusciti. Dopo mesi di laboratori e lezioni nelle scuole, ora gli alunni del comprensorio si cimenteranno nella realizzazione di un’opera floreale lungo la navata di San Venanzio. E’ una grande soddisfazione per noi riuscire a coinvolgere ragazzi e ragazze. Il futuro del Palio è nelle mani delle nuove generazioni!”.

 

Il Palio dei Monelli

Il suono metallico del meccanismo che libera lo stendardo è unico: quando lo senti significa che hai modellato correttamente la chiave. Se lo senti per primo inoltre significa che sei stato più veloce degli altri fabbretti e che stai vincendo la gara. Se odi quel suono non è per fortuna, se odi quel suono qualcosa di molto buono è stato fatto nei secondi, minuti, ore giorni precedenti alla gara. Significa che lo sforzo fisico e mentale del fabbretto per portare a termine la modellazione della chiave non sono stati inutili, che le urla dei garzoni non sono state vane. Significa che il sacrificio che ha compiuto la staffetta per consegnare il pezzo di rame grezzo al fabbretto è servito veramente a qualcosa di grande. Quel suono rimane impresso nella mente di chi lo ascolta per primo, se poi vinci il palio dei monelli, allora ti rimarrà impresso a vita. Ti accompagnerà tutte le mattine appena sveglio e tutte le sere prima di addormentarti, nei momenti di gioia e in quelli di dolore. Te ne dimenticherai per qualche mese o anno, ma si farà di nuovo vivo quando meno te lo aspetti, perché quel suono non è solo vincere il palio dei monelli, ma molto di più. E’ il suono del lavoro di squadra, della meticolosità, del metodo, della passione, dello scambiarsi critiche costruttive, dello sbagliare e del riprovare. Ogni volta che ricorderai quel suono ricorderai la forma delle cose fatte bene, perché sono queste che generano gioia per sé stessi e gli altri, soddisfazione, autostima e riconoscimento. Tutti i ragazzini, maschi e femmine, dovrebbero partecipare al palio dei monelli e vincerlo! Tutti dovrebbero ascoltare il suono delle cose fatte bene, perché di queste dovranno nutrire il mondo per il resto della loro vita. Tutto il resto è silenzio. Negli ultimi tre anni la vittoria è andata a Porta del Piano.

 

 

Il programma di oggi, 23 giugno

ore 13.00  Inizio Infiorata dei “Giovani Infioratori” – Cattedrale San Venanzio

ore 17.30 Presentazione libro “Rodolfo, Chiavello ed altri Messeri” di Giovanni Battista Ciappelloni – pubblicazione a cura di Fondazione Carifac

ore 21.30  Premiazioni Infiorate Artistiche – Piazza del Comune

ore 22.00 Benedizione solenne degli Arnesi, dei fiori e del Palio 2017 presieduta da  S.E. Mons. Stefano Russo – Piazza del comune

ore 22.30 Palio dei Monelli – Piazza del Comune

 

Il programma di domani, sabato 24 giugno

ore 10.00 Annullo postale – Sede Ente Autonomo Palio San Giovanni Battista

ore 18.00 Solenne Pontificale presieduto da S.E. Mons. Stefano Russo e Processione al Santo Patrono Cattedrale San Venanzio

ore 21.30 Trofeo della porta – premiazione – Piazza del Comune

ore 22.00 Sfida del Maglio – Piazza del Comune

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy