SOGNANDO LA SERIE B, TUTTI UNITI CON JANUS BASKET

Janus basket Fabriano guarda ai giovani… e alla serie B! La squadra della città della carta ha raggiunto la Top 12, la possibilità, cioè, di giocarsi la promozione nella serie B nazionale. La competizione ospita quattro squadre a contendersi un posto: Fabriano, Lamezia Terme, Cerignola e Palermo. Il risultato è arrivato dopo anni di lavoro e, negli ultimi nove mesi, grazie alla sinergia stretta con la Basket School cittadina. “L’obiettivo – ha detto il presidente Paolo Patrizi nel corso della conferenza stampa nella sede della Fondazione Carifac – è quello di unire e compattare il  movimento cestistico locale e coinvolgere anche atleti di altre realtà. Per questo, dal 12 giugno, organizzeremo il Campus Basket 2.0 destinato ai più giovani consapevoli che le nuove generazioni devono crescere nello sport”. Soddisfazione è stata espressa anche dai vertici della Janus Basket che domenica 7 maggio, con diretta su Radio Gold a partire dalle ore 17,55, giocherà la prima partita della Top 12 contro il Palermo.

Gli anni d’oro del basket

Fabriano, pian piano, sta riscoprendo la passione per il basket. “I dati sono incoraggianti – ha detto Paolo Fantini, manager della società – perchè sempre più persone raggiungono il Palazzetto per assistere dal vivo alle partite in casa della Janus e molti seguono le dirette radiofoniche a cura di Radio Gold. La forza della nostra squadra – ha precisato – è il gruppo: unito, coeso, che si diverte, si impegna per lo stesso obiettivo”. Dello stesso avviso il vice presidente Simone Lupacchini che ha sottolineato l’ottimo di lavoro di squadra che è stato fatto negli ultimi anni grazie all’impegno della società e dei giocatori. Il presidente Mario Di Salvo crede nella promozione in serie B e lancia un appello alla città. “E’ importante seguire ancora con più costanza la Janus Basket per far rivivere gli anni indimenticabili del basket cittadino. In caso di promozione avremo bisogno anche di più sostenitori. Speriamo – ha concluso – nella disponibilità degli imprenditori di questa città.”

Marco Antonini

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy