BALDUCCI (PD): “RIVOLUZIONARE IL MERCATO COPERTO. UNA PASSERELLA SUL GIANO”

di Giovanni Balducci, candidato sindaco Pd – Fabriano

Per piazza del Comune e piazzale Matteotti ho già illustrato i progetti concreti già avviati e/o in fase di completamento. Non resta che affrontare il futuro di piazza Garibaldi che si lega a filo doppio, secondo quanto intendo portare avanti con la mia prossima Amministrazione, con la valorizzazione del fiume Giano. I turisti avranno a disposizione un terzo anello – che si interseca alla perfezione con gli altri due, costituiti dalle offerte commerciali e culturali-museali – che è rappresentato dalla valorizzazione dei prodotti eno-gastronomici e artigianali. Anche in questo campo la città di Fabriano può, ancora una volta, rivaleggiare con tantissime realtà sue pari.

Il mercato coperto diverrà, sempre più, una vetrina per la produzione e la vendita delle specificità e eccellenze eno-gastronomiche e artigiane fabrianesi. Saranno, infatti, realizzati otto spazi all’interno dei quali verrà catturata l’attenzione dei turisti e dei fabrianesi stessi. Da una parte, quindi, li prenderemo per la gola, e dall’altra i nostri artigiani potranno procurare meraviglia e ammirazioni con le loro creazioni uniche. Da mesi sono al lavoro per ricercare un co-finanziamento per rendere realtà anche questo progetto di valorizzazione del mercato coperto (FOTO) di piazza Garibaldi. Ho dato la dimostrazione in questi anni di essere riuscito a portare a termine progetti senza pesare sul bilancio comunale. E questo è stato possibile grazie all’intenso lavoro di ricerca di altri e nuovi canali di finanziamento. Credo, quindi, di avere la credibilità necessaria – perché i fatti, e non le parole, mi danno ragione e conforto – per assicurare che anche questo progetto sarà portato a compimento.

E non sarà il solo. Perché dal mercato coperto sarà realizzata una passerella che porterà i turisti e i fabrianesi sull’altra sponda del Giano dove, un tempo, vi erano le produzioni di ceramica a Fabriano. Il fiume, ovviamente, sarà scoperto nel suo corso nel cuore del centro storico. Si potrà vedere in lontananza il ponte dell’Aere e con una scalinata si potrà scendere fino alle sponde del Giano, il luogo degli antichi lavatoi. È facilmente comprensibile come in tre mosse – concrete, fattibili e in via di realizzazione – si valorizzi il centro storico fabrianese nella sua totalità, con benefici innegabili per le attività commerciali che operano in queste zone. Questa è la Fabriano che voglio costruire insieme a tutti.

 

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy