MAESTRI INFIORATORI DI TUTTA ITALIA A FABRIANO

Fabriano capitale italiana degli infioratori che si ritroveranno nella città della carta il primo aprile per l’assemblea annuale giunta alla ventisettesima edizione. L’appuntamento è all’Oratorio della Carità alle ore 16. Saranno i Maestri Infioratori del Palio di San Giovanni Battista ad organizzare l’ospitalità delle 20 delegazioni dell’Associazione Infioritalia, provenienti da tutto il territorio nazionale, dalla Sicilia alla Liguria. L’assemblea primaverile provvede ad approvare il bilancio consuntivo 2016 e ad eleggere i responsabili delle delegazioni regionali ed interregionali. “Sarà anche l’occasione – hanno detto dall’Ente Palio – per ufficializzare il programma delle attività 2017 che si prospetta molto ricco di eventi, sia nazionali che internazionali. Solo l’anno scorso gli infioratori di Fabriano hanno partecipato a diverse manifestazioni in Polonia”. Il week end fabrianese dei circa sessata soci terminerà con la visita turistica alle bellezze del centro storico cittadino e la degustazione di prodotti tipici. Hotel già prenotati da tempo.

Un’occasione di sviluppo turistico da non perdere visto che l’evento permetterà di stringere sinergie e gemellaggi con altrettante città famose in tutta Italia e non solo per l’infiorata. Un settore in continua espansione che raduna sempre più appassionati: solo a Fabriano, infatti, sono più di 100 i maestri infioratori che studiano e lavorano tutto l’anno per quest’arte antica. Nei mesi freddi, in attesa di uscire per la raccolta dei fiori sulle campagne, c’è anche tempo per tramandare i segreti alle nuove generazioni. Maurizio Fini, ad esempio, organizza, ogni anno, un laboratorio didattico con gli alunni delle scuole medie. Anche gli studenti delle superiori sono coinvolti. In particolare a spiccare in creatività sono gli studenti del Liceo Artistico Mannucci che hanno realizzato 9 bozzetti di altrettante infiorate da mettere a terra nella prossima edizione del Palio di San Giovanni in programma per il mese di giugno. Di questi quattro hanno passato le selezioni e, venerdì pomeriggio, nel corso di un incontro all’Oratorio della Carità, sono stati assegnati, tramite sorteggio, alle quattro Porte. “I bozzetti – ha dichiarato Patrizia Rossi, responsabile del Liceo Mannucci – sono molto belli. Per i ragazzi è stata un’occasione di crescita umana e professionale importante. Sono vere e proprie opere d’arte questi lavori che sono stati realizzati dopo molto studio”. Il via alla manifestazione cittadina il 10 giugno con la lettura del Bando nella città e nelle frazioni. Il tema del Palio scelto per questa 23° edizione riguarda “I Chiavelli, magnifici signori di Fabriano: la storia, le gesta, le imprese”. La prossima uscita degli infioratori, intanto, è il 29 aprile a Vignanello, in provincia di Viterbo, per la Festa del Fiore.

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy