MANFREDI MANGANO E IL PENSIERO DI MARX IN UN DIBATTITO AL CIRCOLO GENTILE

Oggi, 4 febbraio, al Circolo Gentile di Fabriano, si svolgerà un dibattito dal titolo di “Bentornato Marx”. Tra gli organizzatori  Manfredi Mangano, consulente di marketing, che ci ha rilasciato questa intervista.

Manfredi come nasce e con la collaborazione di chi l’evento “Bentornato Marx”?

L’idea nasce insieme a Gian Pietro Simonetti, blogger, Alessandro Cartoni, Francesco Armezzani e Stefano Gatti, insegnanti. Ci siamo sentiti uniti da un filo rosso tra impegno intellettuale e di studio, attivismo politico e le concrete ricadute degli studi di Marx e dei suoi migliori “allievi” nella vita di tutti i giorni.

Un sottotitolo dell’evento molto particolare:”Attualità ed anacronismi di un pensiero scomodo”. Il pensiero di Marx è ancora così attuale e pertanto “scomodo”?

In un momento in cui nessuno sembra capace di spiegarci quello che sta succedendo, il barbuto filosofo tedesco è stato riscoperto, attualizzato e sdoganato a destra e a manca, dopo essere scomparso a lungo dai radar. Da questo punto di vista, Marx non è diverso dal Signore degli Anelli: quando un classico diventa improvvisamente di moda, c’è subito il rischio che nessuno si ricordi più di cosa parlava esattamente. Il sottotitolo del convegno ci indica l’attualità, ma anche gli anacronismi, di quello che viene definito un “pensiero scomodo”: e scomodo è sul serio, il marxismo, perchè va dritto al sodo e ci mostra come la Storia dell’Uomo sia stata Storia di scontro tra gruppi di uomini sempre più ampi e organizzati attorno alla difesa del loro potere, bisogni e interessi. Di questo, Marx è consapevole, anche grazie alla sua formazione eclettica, all’influenza dell’ebraismo e del liberalismo originari, della rivoluzione francese e dell’industria inglese, dell’organizzazione tedesca e della mistica cristiana. E la “scomodità” di Marx deriva dal suo saper stimolare dubbi e riflessioni che nascono tra le crepe della nostra società quotidiana: la vitalità del suo metodo è provata proprio dall’aver suscitato riflessioni pungenti e attuali in un grandissimo numero di pensatori.

Possiamo anticipare per i nostri lettori come si svolgerà il dibattito e quali tematiche verranno affrontate?

Si tratterà di ciò che è successo allo stesso Marx per i lunghi decenni in cui è stato trattato come il Profeta di una Religione. L’intenzione non è perciò di “fare  lezione”, quanto di animare una discussione, assieme a persone allergiche ai dogmi e a pensatori che dal metodo marxista sono partiti per elaborare nuove riflessioni. Il 4 febbraio si partirà da studiosi come Schumpeter, Gramsci, Marcuse, Arrighi, Mason, per capire come il metodo marxista possa essere ancora oggi attuale: la globalizzazione è destinata a finire in una guerra commerciale di tutti contro tutti? Moda, costumi, educazione, ci manipolano ogni giorno? Verremo sbattuti in mezzo a una strada dai robot ? Esiste una coscienza di classe ai tempi dell’Internet delle Cose? In un momento in cui tutto l’Occidente vaga senza idee forti, senza riflessioni ambiziose, senza nemmeno un navigatore su cui impostare la rotta, oggi, 4 febbraio, ci saranno pensieri netti e critiche scomode, un primo passo per cercare nuove idee e soluzioni. Appuntamento quindi al Circolo Gentile, alle 17.30, per una riflessione all’ombra di una (o più) barbe importanti.

Gigliola Marinelli

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy