OMICIDIO ALESSANDRO VITALETTI, ARRESTATO IL MURATORE

Il presunto omicida del professor Alessandro Vitaletti è stato individuato e arrestato poco fa nelle campagne di Sassoferrato. Sono stati i carabinieri di Fabriano ad effettuare l’operazione dopo quasi 24 ore di ricerche. L’uomo, 54 anni, originario della Calabria, è stato braccato dai militari per tutta la notte. E’ stato trovato non molto lontano da Perticano. A breve verrà interrogato.

Il pm 

Il pm di Ancona Serena Bizzarri ha emesso un provvedimento di fermo per omicidio volontario a carico del muratore di origine calabrese residente a Scheggia sospettato di aver ucciso a coltellate per gelosia Alessandro Vitaletti, il docente di lettere di Sassoferrato aggredito ieri sera in una piazzola di sosta della cittadina anconetana. L’omicida è ancora ricercato, e il suo nome non è stato ufficializzato per motivi investigativi. Vitaletti e il suo assassino sono entrambi separati, ma il muratore non sopportava che il prof frequentasse la sua ex compagna. Ieri sera i due si sono incontrati per caso: uscendo dal Bar Sport di via Buozzi, il muratore ha visto da lontano Vitaletti, che si era fermato a fare benzina. Secondo alcuni testimoni lo ha raggiunto gridandogli ”ti ammazzo, ti ammazzo!…”, brandendo un coltello. (Ansa)

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy