VALENTINA VEZZALI APRE L’ANNO DELLA SCHERMA A FABRIANO

L’ex schermitrice olimpica Valentina Vezzali ha inaugurato la quarta stagione sportiva del Club Scherma Fabriano presso la palestra Collodi. Davanti a più di trenta giovani, la campionessa jesina, ora in parlamento, ha spronato atleti e famiglie a ricercare i veri valori dello sport. “Vivete la competizione – ha detto – come occasione di crescita personale”. Dopo le buone prestazioni nei campionati giovanili, il Club Scherma Fabriano ritorna in pedana per riportare lo storico sport nella città della carta. “La vera, la saggia, la santa disciplina consiste nell’obbedienza anche quando l’obbedire dispiace e, specialmente, quando rappresenta sacrificio.” Con questo slogan Club Scherma Fabriano si è presentato alla cittadinanza con l’obiettivo di riportare in città la disciplina che in passato ottenne grandi risultati sportivi. Con il Fioretto i giovanissimi atleti fabrianesi si sono cimentanti nello sport con l’impegno di non vedere l’avversario come un numero. “La scherma – hanno detto dalla società – è uno sport che allena non solo il fisico ma anche la mente: la disciplina consente di esprimere al massimo la fantasia e la creatività dell’individuo che è libero di interpretare con il massimo protagonismo espressivo un assalto, trovando soluzioni personali per ottenere la vittoria, nel pieno rispetto delle regole. Certamente questa è una grossa spinta verso la formazione del giovane e della sua personalità.” Soddisfatto il presidente dell’Asd Club Scherma Fabriano Floriano Rossolini che presenta le novità per la nuova stagione sportiva. “Abbiamo ripreso le attività con i ragazzi presso la palestra della scuola Primaria Collodi di Fabriano. Ci sarà più spazio per i nuovi iscritti. L’anno scorso si sono avvicinati alla scherma più di 30 bambini di età compresa tra i 6 e i 13 e alle competizioni regionali abbiamo ottenuto sempre ottimi risultati.”

Marco Antonini

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy