CHE FINE FARA’ IL LABORATORIO ANALISI DEL PROFILI?

Il laboratorio analisi dell’Ospedale Profili potrebbe diventare, dal punto di vista mediatico, il nuovo ‘caso ostetricia’? Al momento si registrano solo paure e non atti ufficiali, ma il rischio di un depotenziamento va scongiurato in tutte le sede. Per questo, negli ultimi giorni, il personale sanitario ha incontrato anche il sindaco Sagramola. L’obiettivo: non trasformare il laboratorio analisi in semplice punto prelievi ed evitare, con la nuova riorganizzazione sanitaria che si sta predisponendo a livello regionale con la determina 350, il declassamento. Il personale è carente e i professionisti assunti a tempo determinato rischiano di non vedere rinnovato a ottobre il contratto. I pensionamenti, negli ultimi anni, sono stati sostituiti con nuove assunzioni solo per la metà e i turni sono massacranti. Sono dieci i tecnici a lavoro quotidianamente di cui due specializzati in anatomia patologica. Mancano almeno due unità per formare un nuovo turno e poter lavorare con più serenità. Ora si attende una presa di posizione da parte di Asur e dell’amministrazione comunale che è intenzionata a monitorare le modalità con cui i vertici sanitari riorganizzeranno, nei prossimi mesi, le macchine ospedaliere marchigiane.

m.a.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy