LA RIEVOCAZIONE STORICA DELLA ‘BATTAGLIA DELLE NAZIONI’

Un tuffo nel passato per riscoprire le proprie radici! Più precisamente un viaggio a ritroso nel tempo per rievocare un evento bellico accaduto nel territorio sentinate nel 295 a.C.: la celebre “Battaglia delle Nazioni”. Un conflitto cruento che vide contrapporsi l’Esercito Romano, poi risultato vincitore, alla Lega dei Gallo-Sanniti e che, di fatto, decise i destini d’Europa. La rievocazione di tale evento si terrà il 30 e 31 luglio presso il Parco archeologico di Sentinum, l’antica città umbro-romana i cui resti sono tuttora ben visibili alle porte del capoluogo. La manifestazione è promossa dall’Amministrazione comunale con la collaborazione dell’Associazione Pro Sassoferrato, dei Gruppi Archeologici d’Italia e della locale Soc. Coop- Happennines e con il sostegno della Regione Marche e di vari sponsor privati. La ricostruzione storica dell’evento è frutto del progetto “Sentinum”, realizzato dall’Associazione “Ad Pugnam Parati”, dall’Istituto di archeologia sperimentale “Fianna apPalug e dall’Associazione culturale “Decima Legio”, e si concretizzerà con una serie di interessanti eventi rievocativi: allestimento degli accampamenti, manovre militari con l’impiego di trecento rievocatori storici (guerrieri in costumi d’epoca) e di cavalli; dimostrazioni di tiro con arco e frombola, spettacoli a tema, conferenze, percorsi didattici, mercatino artigianale ed altro ancora. Per l’occasione saranno allestiti anche stand gastronomici.

Dunque, due intere giornate (la prima con inizio alle ore 11,00, la seconda alle 10,00), coinvolgenti per il pubblico sia sotto il profilo ludico e spettacolare, sia su quello formativo e della ricostruzione storica. L’evento sarà introdotto, venerdì 29 luglio, alle ore 21,00, in piazza Matteotti, da un altro importante appuntamento organizzato dal Gaaum nell’ambito della stessa manifestazione rievocativa: la conferenza sul tema “La Battaglia delle Nazioni – Perché a Sentinum?”. Nella circostanza interverranno la giornalista Elena Percivaldi, il presidente della “Decima Legio” Giuseppe Cascarino e il presidente dell’Associazione “Ad Pugnam Parati” Gioal Canestrelli. Dunque, un’iniziativa di rilievo, che – come spiegano all’unisono il sindaco Ugo Pesciarelli ed il vice sindaco Lorena Varani – «si prefigge di conseguire due obiettivi ugualmente importanti, il primo riguarda la ricostruzione di un evento di grossa portata di cui potranno beneficiare gli appassionati e i cultori di storia antica, il secondo, invece, concerne i riflessi positivi per le strutture ricettive e per le attività commerciali del territorio comunale, derivanti dal prevedibile, grande afflusso di persone nella cittadina sentinate».

CS

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy