PRESENZA SILENZIOSA, PIU’ VOLONTARI CONTRO L’ALCOL A FABRIANO

Anche sabato sera in centro storico, i volontari di “Presenza silenziosa”, hanno continuato il loro servizio per combattere il disagio giovanile. Diversi gli interventi dei membri di Unitalsi e della Pastorale della Salute per aiutare i giovani alle prese con alcuni bicchieri di troppo che, alle due di notte, vagavano senza meta per le vie del centro. A tutti è stata offerta una bottiglia d’acqua e una presenza amica. I volontari, che a mezzanotte si ritrovano nella chiesa di San Filippo per la celebrazione della Messa festiva, hanno bisogno dell’aiuto di più persone per svolgere al meglio la loro missione. Sul progetto interviene anche Pino Pariano. “L’iniziativa ha lo scopo di far sentire meno soli i giovani e combattere con il dialogo e l’aiuto il divertimento folle di droga e alcol – ha detto il consigliere comunale. – È un segnale forte che tutti noi cittadini dobbiamo sostenere. Quindi, chiedo anche all’Amministrazione Comunale di fare la sua parte e contribuire con mezzi e risorse a mantenere funzionante un progetto così importante per la gente di Fabriano”.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy