COLDIRETTI, SU OLIO MARCHE RESTA LA SCADENZA

Togliere la data di scadenza dell’olio di oliva per favorire lo smaltimento delle vecchie scorte a danno dei consumatori è un errore che mette a rischio la qualità. Per questo i produttori marchigiani di Campagna Amica continueranno ad indicare il termine di 18 mesi nelle loro bottiglie. A sottolinearlo è Coldiretti Marche dopo l’esito delle votazioni della Commissione politiche Ue in Senato, che ha cancellato, su richiesta della Commissione Ue, la disposizione della legge “salva olio” sul termine minimo di conservazione non superiore ai 18 mesi “Continueremo ad assicurare ai consumatori la qualità del prodotto: l’extravergine Marche è diventato sinonimo di eccellenza” spiega Tommaso Di Sante, presidente di Coldiretti Marche. Le aziende olivicole nelle Marche sono 22 mila su una superficie di circa 10 mila ettari, con 160 frantoi attivi. Mille le aziende per il biologico, superficie di circa 1.600 ettari. Il valore della produzione olivicola marchigiana è di 20 milioni di euro, due le Dop. (Ansa)

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy