VIA PIANTE E FIORI DAI VICOLI DEL CENTRO STORICO DI FABRIANO

Via piante e fiori dai vicoli del centro storico di Fabriano e i residenti alzano la voce contro una decisione che reputano inaccettabile e scoppia una polemica politica con il consigliere d’opposizione Silvano D’Innocenzo che chiama gli abitanti alla disobbedienza. Recentemente gli agenti della Polizia Locale hanno informato gli abitanti dei vicoli a ridosso del Santuario del Sacro Cuore e dei Giardini Pubblici che quei piccoli tratti pedonali vietati alle auto devono essere liberati da piante, fiori appoggiate sia a terra che sulle pareti. E se qualcuno ha già provveduto a liberare la strada, altri tuonano contro la decisione presa e non accettano spiegazioni e nemmeno l’idea di dove pagare la tassa di occupazione del suolo pubblico. “Arriva la primavera e a Fabriano cosa facciamo? Invece di abbellire la città per accogliere i potenziali turisti – ha denunciato Silvano d’Innocenzo – togliamo tutto. Non è possibile perdere tempo dietro a queste sciocchezze. Quei vicoli del Piano – ha concluso – pochi anni fa hanno anche vinto il primo come miglior addobbo floreale. Chiediamo solamente di poter abbellire i vicoli della nostra città”.