TUTTI IN PIAZZA A FABRIANO CONTRO LA CHIUSURA DI OSTETRICIA

In piazza contro la chiusura di Ostetricia. Un corteo per le vie di Fabriano con migliaia di cittadini il 12 dicembre e, forse, anche il 19 e l’impegno di portare in città importanti trasmissioni televisive Rai e Mediaset come La vita in diretta o Le Iene per dare alla possibile chiusura del punto nascita una vetrina e un dibattito  nazionale. E’ quanto emerso ieri pomeriggio al coordinamento che si è tenuto nella sede della Cgil al quale hanno partecipato sindacati, sanitari, Sveglia Fabrianesi, comitato neomamme e il sindaco Sagramola. L’obiettivo è quello sospendere quanto prima il provvedimento di chiusura del reparto di Ostetricia dell’Ospedale Profili con grandi mobilitazioni nelle prossime settimane. Il Sindaco ha ribadito di lottare contro questa decisione e i cittadini faranno altrettanto.

IL COMITATO DEI SINDACI

Ieri Sagramola ha chiesto al Comitato dei Sindaci dell’Ambito Territoriale 10 di approvare una delibera con la quale, sulla base del decreto del Ministero della Salute, si richiede alla Regione Marche di sospendere con urgenza le procedure per la chiusura del punto nascita di Fabriano e di attivarsi per ottenere la deroga per mantenere in attività la sala parto del Profili, anche se inferiore ai 500 parti annui. Al vertice in Municipio erano presenti i primi cittadini di Fabriano, Sassoferrato, Genga e Serra San Quirico. Al fine di sensibilizzare i singoli territori la delibera approvata verrà presentata in ogni consiglio comunale dell’Ambito Territoriale Sociale 10.

Marco Antonini