DENUNCIATI DUE MINORI PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO

Da tempo alcuni abitanti del rione San Francesco avevano segnalato ai Carabinieri di Jesi la presenza di un gruppo di giovanissimi che attendeva puntualmente ogni pomeriggio l’arrivo di due loro coetanei, con i quali si sarebbero scambiato qualcosa. Alla luce delle continue segnalazioni, i militari del Nucleo Radiomobile diretti dal Maresciallo Scarpone e coordinati dal Ten. Dino Guida Maurizio, hanno dapprima incominciato ad  eseguire una minuziosa attività informativa e successivamente messo in atto una serie di servizi di appostamento. Durante l’espletamento di tali servizi, effettivamente i militari hanno avuto  modo di notare, soprattutto nel primo pomeriggio, un folto numero di giovanissimi che all’arrivo di due loro coetanei gli si avvicinavano, quasi a circondarli. Acquisite le informazioni necessarie, certi di trovarsi di fronte ad un’attività di spaccio, sabato pomeriggio i militari del Nucleo Radiomobile, che nel frattempo monitoravano la zona, sono intervenuti bloccando  due sedicenni. Condotti in caserma per più approfonditi accertamenti,  sono stati sottoposti a  perquisizioni personali, nel corso delle quali sono stati trovati in possesso di grammi 12 di hashish e di 195 euro ritenuti provento di spaccio. Dopo le formalità, i due giovani sono stati affidati ai genitori, ovviamente ignari ed increduli dell’attività dei propri figli. In capo ai due minori ora pende una denuncia presso la Procura della Repubblica per i minorenni  per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente in concorso.

cs

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy