LAMPIONI PERICOLOSI, COMUNE DI FABRIANO PROCEDE ALLA SOSTITUZIONE

Accentuata corrosione dei lampioni di due vie del quartiere Santa Maria e al Borgo. Il lavoro dei tecnici è iniziato tre settimane fa in via Tommasi e in via Broganelli dopo la caduta di due pali dell’illuminazione pubblica. Dal sopralluogo dei tecnici comunali è emerso che sono crollati a causa di un cedimento del supporto fortemente corroso alla base che ne aveva assottigliato sia esternamente che internamente lo spessore del metallo e ridotto drasticamente la resistenza del supporto. “Il vento debole – spiega il Sindaco Sagramola – è stata la causa scatenante di una situazione già precedentemente compromessa.” Per questo è stato effettuato un ulteriore controllo visivo sui restanti pali delle due vie con le stesse caratteristiche tecniche ed installati circa 30 anni fa, epoca in cui furono realizzate le opere di urbanizzazione della zona: in 11 c’è una accentuata corrosione alla base, nella zona a contatto con il terreno, che riduce la resistenza proprio dove si concentrano le spinte orizzontali. In alcuni pali la corrosione è addirittura passante. Dopo le polemiche dei residenti che sono stati diversi giorni al buio, sono stati effettuati controlli, con lo stesso esito, anche in via Croce e Brodolini. “Visto che il rischio per l’incolumità pubblica è da considerarsi molto elevato – spiegano i tecnici – è in corso la rimozione dei sostegni pericolanti e l’installazione di una ventina di nuovi pali e punti luce a Santa Maria e al Borgo.” Spesa prevista – non a bilancio ma che rientra nel capitolo di spesa riservato ai servizi per parchi e giardini – 18 mila euro.

m.a.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy