NASCE A SASSOFERRATO LA CASA DEL COMMIATO

Nasce la Casa del Commiato a Sassoferrato. “L’attività funebre – spiega Sandro Belardinelli – ci vede attivi da prima del 1950 nel nostro Comune e la nuova Casa sorgerà come aiuto discreto nel momento più difficile e come supporto professionale alle famiglie del defunto.” Nasce come servizio aggiunto offerto gratuitamente ai propri clienti e alle famiglie che desiderano consentire le visite al proprio caro in un luogo sereno e confortevole. Concepita come un ambiente familiare, la Casa del Commiato è un luogo intimo e riservato ideato per accogliere il dolore delle persone nel difficile momento del lutto. La sobrietà della struttura sarà contraddistinta da un rispettoso silenzio e ospiterà con discrezione il dolore dei familiari e degli amici della persona cara estinta. Situata nel centro di Sassoferrato è collocata in un aria privata raggiungibile dalle 2 vie principali del paese che sono da un lato viale Bruno Buozzi e dall’altro via Loreto. Gli ampli parcheggi che sono antistanti i due ingressi potranno ospitare complessivamente più di 100 veicoli. Ci saranno tre stanze espositive separate grandi circa 16 mq, discrete, climatizzate, ampliamente illuminate una stanza per il deposito e la vestizione dei defunti, una stanza per la sosta dei feretri in attesa di cremazione, gli uffici, un locale espositivo sia di cofani funebri che di marmi ed accessori lapidei, una piccola area ristoro interna ed un amplia sala comune per i parenti ed amici che al caso potrà essere usata anche per riti civili o riti in forma privata. “L’evoluzione – spiega Sandro – nasce dal bisogno di innovazione e modernità. Se solo si pensa a come è cambiato il mondo negli ultimi venti anni si rimane a bocca aperta. Anche il mondo del funerario evolve. In Europa e nel resto del mondo sono decenni che esistono le Case del Commiato. In Italia sono oramai dieci anni che queste strutture sono state regolamentate e che si possono fare. Abbiamo deciso di evolvere anche noi grazie al l’ingresso nella nostra Società del mio primogenito Gianluca di 19 anni e tanta voglia di fare. Attualmente studente universitario in Ingegneria elettronica ed informatica presso l’Università di Ancona. In possesso dei requisiti di legge avendo fatto il corso come Direttore Tecnico già operativo nei fine settimana partecipando attivamente alle nostra attività. Quarto di generazione sarà sicuramente il futuro dell’ Azienda nata tanti anni fa e fondata da mio nonno Ugo, proseguita in maniera ineccepibile da mio padre Giovanni, continuata a fine anni 90 da me.”

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy