Fiamme al Cosmari, procura apre inchiesta

La procura della Repubblica di Macerata, appena ricevuta la prima informativa sull’incendio verificatosi la scorsa notte al Cosmari, ha aperto un fascicolo di indagini contro ignoti. Lo ha firmato il sostituto procuratore Luigi Ortenzi formulando l’ipotesi di incendio doloso, anche se non è ancora chiaro se si sia invece trattato di incendio colposo per mancate cautele nella prevenzione delle cause di incendio. Tuttavia, nelle prossime ore, tutta l’area sarà posta sotto sequestro per consentire ai vigili del fuoco e ai Carabinieri di Tolentino di reperire tutti gli elementi di prova necessari alle indagini. Le uniche testimonianze per ora sono quelle degli operai che facevano il turno di notte in un altro reparto, che avrebbero dichiarato di aver sentito un boato seguito poi dallo svilupparsi delle fiamme. Il boato, comunque, potrebbe anche essere stato prodotto dall’esplosione di qualche contenitore di acetilene.

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy