SALTA ACQUISTO CEMENTIFICIO CASTELRAIMONDO. RISCHIO MOBILITA

Le banche e gli altri soggetti creditori del cementificio Sacci di Castelraimondo non hanno accettato la proposta della multinazionale Buzzi Uncem di acquisto dello stabilimento (per il 99,5% del capitale, pari a 120 milioni di euro, oltre al risanamento dei debiti pregressi”. La notizia è giunta come un filmine a ciel sereno per gli 83 dipendenti del cementificio, sui quali ora incombe la messa in mobilità. (Ansa)

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy