PONTIFICALE DEL VESCOVO: ‘I GIOVANI SONO SCORAGGIATI. NON HANNO PROSPETTIVE’

“Il nostro territorio non ha più bisogno di discorsi e di proposte che rimangono nell’astratto e nemmeno dell’insistenza del fare perché, a volte, si fa e male. C’è bisogno di esserci. C’è bisogno di uomini e donne che portano anche qui le novità rivoluzionarie scritte nel vangelo. La nostra realtà va affrontata a persone con un cuore nuovo.” E’ l’appello che mons. Giancarlo Vecerrica rivolge i fedeli della diocesi in occasione della Pasqua. Il vescovo guarda con attenzione giovani e famiglie e a loro si rivolge con il messaggio scritto appositamente per le festività pasquali: “I giovani – spiega – vanno risvegliati perché si sono scoraggiati. Molti, purtroppo, sentono il disagio di non aver più prospettive. Occorre fornire loro la possibilità di un incontro, della formazione e del confronto. Da soli non si va da nessuna parte.” Ieri sera mons. Vecerrica ha celebrato la solenne Veglia pasquale in Cattedrale e questa mattina, alle ore 11,15, presiederà il solenne pontificale sempre a San Venenzio. Ai fedeli presenterà il suo messaggio incentrato sulle Beatitudini. “Sono necessarie due qualità sempre più rare: il servizio e l’umiltà che hanno portato Cristo a vivere le Beatitudini sulla terra, in prima persona, in modo perfetto, dandoci l’esempio. Nell’umanità di Cristo è innestata la nostra umanità, con le nostre fatiche e debolezze. Anche noi siamo destinati a risorgere.” Il Presule si sofferma sui problemi della quotidianità e sprona tutti a guardare il futuro con più ottimismo. “Nella vita di ogni giorno siamo spesso immersi nella sofferenza e nelle difficoltà, nostre, dei nostri cari o dei vicini: malati, disoccupati, persone maltrattate, bambini violati o mai nati, anziani dimenticati. Tutti i sofferenti sono nel pensiero del Signore.” Poi il pensiero ai giovani che hanno avuto un’attenzione particolare in tutto l’episcopato di Mons. Vecerrica. “Mi rivolgo a voi giovani: abbiate coraggio di affrontare la vostra vocazione per donarvi totalmente a chi può rendervi felici. Affrontiamo la realtà con un stile nuovo.”

Marco Antonini

 

nella foto il Vescovo con Don Umberto Rotili direttore della Pastorale giovanile della Diocesi.

error: Attenzione: Riproduzione delle notizie vietata - Diritti riservati !!
Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy