AFFONDA PESCHERECCIO A CIVITANOVA MARCHE, DUE VITTIME

Due persone sono morte nel naufragio di un peschereccio affondato al largo di Civitanova Marche. Lo conferma la Sala operativa della Guardia costiera di Ancona. Due anche i dispersi. La motonave, che prelevava cozze in impianti di miticoltura, era iscritta al Compartimento marittimo di Rodi Garganico. Si sarebbe rovesciata da sola. Le due vittime sono state portate nell’obitorio dell’Ospedale di Civitanova Marche, dove in ambulanza è arrivato anche uno degli altri naufraghi: l’uomo, in condizioni non gravi, si è salvato insieme ad un quarto marittimo, rimasto illeso. Si cercano invece ancora i due dispersi: l’equipaggio sarebbe composto da marinai di origine pugliese e da alcuni immigrati stranieri. Ci sono poi due sopravvissuti, uno dei quali ferito. La motonave, che prelevava cozze in impianti di miticoltura, era iscritta al Compartimento marittimo di Rodi Garganico. Si sarebbe rovesciata da sola, forse per uno spostamento del carico. Sul posto motovedette della Guardia costiera, e altri mezzi di soccorso.

AGGIORNAMENTO

Sono Michele Fini, 25 anni, di San Giovanni Rotondo (Foggia), e Giorgio Toma Viorel, 19 anni, romeno, le due vittime del naufragio del peschereccio ‘Sparviero’. Romeni anche i 2 dispersi, Maroga Costeli, 35 anni, e Simion Vasile, 39. Sono invece salvi e illesi Leonardo Coccia, 23 anni e Aldo Leo, 37, residenti a Cagnano Varano (Foggia). (Ansa)

Contattaci al 393 000 9690
Prima di iniziare la conversazione è obbligatorio accettare la nostra privacy policy